News

Domani Samp-Lazio. Inzaghi: “Sarà importante partire col piede giusto”. Di Francesco: “Esordio duro, ma non ci tireremo indietro”

Gianluca Malavisita

Ripartono da Marassi le ambizioni della nuova Lazio. Inzaghi ricomincia dalla Samp e mette subito le cose in chiaro. “L’ho detto a inizio anno anche ai ragazzi, quello che è stato nel passato è stato. Abbiamo fatto cose importanti, vincendo anche trofei, ma adesso bisogna azzerare tutto. Dobbiamo cercare di migliorare la classifica finale per entrare in Champions. Ogni campionato è diverso, sappiamo quanto sarà impegnativo questo. Le squadre medie si sono rinforzate tutte. Personalmente sono contento deimmiei, per come si sono allenati in questo mese e mezzo i ragazzi. Ho avuto molta disponibilità. I nuovi si stanno inserendo bene. Lazzari si è inserito prima degli altri perché conosce la lingua e giocava già nel nostro campionato. Durante la preparazione abbiamo lavorato su tante cose, come la pressione alta. Chiaramente non possiamo andare su per tutta la partita, ci saranno momenti in cui staremo più bassi”.

C’è subito la Samp di Di Francesco, quasi un derby in panchina. “Di Francesco è un allenatore che rispetto molto, ha fatto anche una semifinale di Champions qui a Roma. Mi aspetto una squadra aggressiva, l’ho vista tanto nel pre campionato. Esordire a Marassi non sarà semplice, ci sarà un ambiente caldo. Dovremo fare una partita da Lazio perché vogliamo iniziare bene. Formazione? Non ci saranno Wallace, Jony e Lukaku, che oggi si è allenato bene e conto di recuperarlo a breve. Caicedo e Leiva hanno svolto l’intera seduta, ho avuto riscontri positivi. Ho dei dubbi su chi far giocare come play. Possono giocarci Leiva, Parolo oppure Cataldi come ho provato ieri. Lazzari ha dato grandissima disponibilità, ma devo valutare”.

Si riparte dall’acquisto più importante, Milinkovic Savic, perché la sua conferma vae tantissimo.”Per noi è un giocatore molto importante. Ha fatto 35 giorni straordinari, poi è stato frenato da un infortunio all’anca. Se domani mi darà garanzie penso che possa partire dal 1′”.

Obiettivo migliorarsi. “Come griglia siamo dietro, si parla sempre poco di noi, ma sono sicuro che alla fine saremo lì a giocarci i posti che contano. Partiamo un po’ dietro per tutti, ma nella testa mia so che possiamo fare molto bene. L’inizio di campionato non è difficile come quello dell’anno scorso, ma sarà comunque impegnativo tra Sampdoria e derby. Dovremo essere pronti”.

QUI SAMP Battesimo niente affatto facile per Eusebio Di Francesco. “Sarà sicuramente una grande emozioni, al di là delle esperienze che ho fatto in precedenza. Mi rende orgoglioso e felice di questa scelta e sono convinto che faremo una grande prestazione. Sono ottimista per quello che ho visto. Oggi è la vigilia di una partita importante e penso che i discorsi vadano incentrati sulla preparazione di questa gara con i ragazzi che ho a disposizione. Domani se la dovessimo migliorare, ben venga. Sto lavorando dall’inizio a quella che sarà la prima partita. Come calendario faccio lo stesso discorso di tutti gli allenatori. Affrontare una squadra importante come la Lazio alla prima giornata è difficile. La Lazio ha cambiato pochissimo hanno dei vantaggio e noi dobbiamo essere bravi”.

Genova lo ha già contagiato. “L’impatto è stato positivo. La cosa che mi è piaciuta è il modo di tifare, la gentilezza e l’educazione. Allo stesso tempo mi aspetto che domani ci sia una bolgia ma sta a noi trascinarlo. Quagliarella? E’ un giocatore indiscutibile dal punto di vista tecnico. Sento spesso parlare che si muove meno bene nel 4-3-3 ma lui si è messo a grande disposizione. Sono convinto che farà tanti gol anche quest’anno. L’aspetto più importante è che si sta mettendo a disposizione di questa squadra, è in progressione dal punto di vista fisico ma non è ancora al top”.

 

 

error: Content is protected !!
P