News

Champions. Impresa Tottenham, Son piega il City. Liverpool va subito in Porto

La sorpresa dell’andata dei quarti, arriva da Londra dove il Tottenham bagna l’esordio europeo nel nuovo stadio battendo per 1-0 il Manchester City. Facile facile invece il successo del Liverpool che ad Anfield piega per 2-0 il Porto.

Liverpool-Porto 2-0 La partita degli ospiti dura cinque minuti. I portoghesi partono con la giusta aggressività e pressano alti, ma alla prima occasione concedono ai Reds il goal del vantaggio firmato da Keita con la deviazione decisiva di Torres. Una volta avanti Salah e compagni cominciano a sciorinare le loro micidiali ripartenze in velocità. Sfiorano il raddoppio proprio con l’egiziano, che a tu per tu con Casillas mette a lato. Non sbaglia invece Firmino sull’assist di Alexander Arnold. L’unico pericoloso tra i lusitani è Marega, che in due circostanze impegna severamente Alisson: sulla prima il brasiliano è miracoloso nella respinta di piede. Le cose non cambiano nella ripresa. Manè (goal annullatogli in apertura per off-side e destro a giro di poco a lato prima di lasciare il campo ad Origi) e compagni, pur non pressando eccessivamente, costringono il Porto a stare basso quel che basta per non rischiare troppo in ripartenza e vanno vicini al tris con Salah. Conceicao per dare vivacità al reparto offensivo inserisce Brahimi per Telles, ma il più pericoloso resta Marega. Destro angolato rasoterra bloccato in due tempi da Alisson e progressione in contropiede conclusa con un sinistro alto sopra la traversa.

Tottenham-Man.City 1-0 Nessuna novità di formazione per Pochettino che schiera Eriksen, Son e Dele Alli dietro l’unica punta Kane. Guardiola lascia fuori De Bruyne e Sane: al loro posto Gundogan e Mahrez. Aguero è recuperato, Bernardo Silva non va neanche in panchina. Il Tottenham parte meglio ma prima del quarto d’oro Kuipers viene richiamato al VAR per un fallo di mano di Rose e assegna il rigore al Manchester City: sul dischetto va Aguero ma Lloris intuisce e respinge in tuffo. La partita quindi resta sullo 0-0 ed è sempre il Tottenham a rendersi più pericoloso con Kane che impegna Ederson in girata. Il risultato però non si sblocca e le due squadre vanno all’intervallo in parità. In avvio di ripresa Aguero si fa finalmente vedere dalle parti di Lloris mentre il Tottenham perde Kane per infortunio, al suo posto entra Lucas. Nel City dentro Gabriel Jesus per Aguero. A sbloccare il risultato però, quando alla fine mancano poco più di dieci minuti, sono i padroni di casa grazie a Son che beffa Ederson con un tiro rasoterra. Solo nel finale, a due dal novantesimo, Guardiola fa entrare Sanè e De Bruyne. Troppo tardi. L’andata dei quarti va al Tottenham ma il discorso qualificazione resta apertissimo: appuntamento a Manchester tra otto giorni.

error: Content is protected !!
P