News

Italia, l’Under 17 batte l’Austria e vola all’Europeo

Sei vittorie in sei gare, 22 gol all’attivo e uno solo subito. Sono numeri sensazionali quelli della Nazionale Under 17, che rifila quattro reti all’Austria e fa registrare il secondo percorso netto nelle qualificazioni europee. Dopo aver battuto Andorra, Armenia e Croazia nella prima fase, gli Azzurrini si sono ripetuti nell’Elite round, regolando nell’ordine i padroni di casa della Turchia (2-0) e i pari età di Romania (3-0) e Austria (4-1). Oggi a Manavgat all’Italia era sufficiente un pareggio per avere l’aritmetica certezza della qualificazione alla fase finale del torneo continentale, in programma in Irlanda dal 3 al 19 maggio. Ma la squadra guidata da Carmine Nunziata ha deciso di non accontentarsi, superando di slancio anche l’ultimo ostacolo. E poco importa che per una volta sul tabellino dei marcatori non compaiano i nomi di Cudrig, Esposito e Tongya, autori di 14 dei 22 gol realizzati dalla Nazionale nelle qualificazioni. A sbloccare la gara al 40’ del primo tempo ci ha pensato il difensore della Juventus Francesco Lamanna, che ha incornato in rete il calcio d’angolo battuto da Esposito. Nella ripresa è poi salito in cattedra Nicholas Bonfanti: l’attaccante dell’Inter ha raddoppiato di testa al 55’ per poi fissare il risultato sul 4-1 al 77’ sfruttando il secondo assist di giornata di Esposito. In mezzo i gol di Michael Brentan, con una conclusione potente dalla distanza e la rete dell’austriaco Polster, che ha risolto una mischia in area facendo incassare all’Under 17 il primo gol in queste qualificazioni europee.

L’Italia può volare così sulle ali dell’entusiasmo in Irlanda con l’arduo compito di ripetere la splendida cavalcata della passata stagione, quando soltanto i calci di rigore condannarono gli Azzurrini alla sconfitta nella finalissima con l’Olanda: “I ragazzi giocano da squadra – spiega Nunziata – hanno intensità e sanno stare in campo. La nostra mentalità è quella di fare sempre la partita e anche oggi è stato così contro un’avversaria valida, che poteva contare su tre-quattro giocatori molto bravi. Non mi piace fare paragoni con la squadra dell’anno scorso, ma posso dire che questo è davvero un ottimo gruppo”.

FONTE FIGC

error: Content is protected !!
P