News

Io tifo Napoli. “Avanti in Europa, si può fare”

Maurizio Carfizzi * 

Settimana cruciale quella appena passata in casa azzurra, contrassegnata dalla sconfitta interna contro la Juventus e dalla vittoria larga contro il Salisburgo nella gara di andata degli ottavi di finale di Europa League.  Due match che fanno storia a sé, iniziando da quello contro la squadra bianconera.  Partita evidentemente falsata da tre errori: il principale, quello di Malcuit, che genera il secondo, l’espulsione farlocca e discutibile di Meret, presa da Rocchi, senza colpo ferire. Non discuto ovviamente la scelta , che poteva anche stare, ma il mancato consulto del VAR, che poteva anche far cambiare idea all’ineffabile arbitro toscano. Perché rendere soggettiva uno strumento che darebbe oggettività invece agli episodi dubbi? Invece cosi si alimenta la cultura del sospetto e si continuano a falsare i campionati, come quello dello scorso anno, determinato dalla partita assurda di Orsato a Milano. In ogni caso la partita in parità numerica è poi stata dominata dal Napoli che avrebbe meritato sicuramente il pareggio, sciupato da Insigne, su rigore, se non qualcosa di più.  Insigne protagonista negativo nell’episodio decisivo ma anche nella prestazione, che ancora una volta, lo vede nei momenti cruciali latitante, nonostante l’assist spettacolare per Callejon. E difatti ieri sera Ancelotti ha apportato una necessaria modifica sostituendo proprio Lorenzo con Mertens che ha saputo interpretare bene il ruolo, decisivo nell’assist a Milik e sfiorando ripetutamente la rete. Partita e risultato importante contro il Salisburgo che ipoteca in pratica il passaggio del turno, anche se in Austria mancheranno sia Maksimovic che Koulibaly, squalificati. Alla Red Bull ci sarà spazio quindi per Chiriches e Luperto, sperando che le assenze non peseranno. Fondamentale sarà segnare subito un goal che chiuderebbe immediatamente il discorso qualificazione rendendo la partita una passeggiata nella città di Mozart.  Perché la campagna europea deve continuare, perché  visti anche gli avversari possiamo di forza essere considerati tra i favoriti. Adesso appuntamento col Sassuolo, sfida che i neroverdi evidentemente sentono particolarmente visto l’impegno sempre profuso contro gli azzurri. Andiamo a conquistare ora la Via Emilia. #ForzaNapoliSempre 

* ex calciatore, tifosi Napoli

error: Content is protected !!
P