News

Io tifo Milan. “Serve la giusta continuità per continuare a sognare”

Corrado Tamalio *

Proprio quando cominciava a tirare aria di un venerdì nero, Piatek ha deciso che era ora di uscire dal nascondiglio e sfruttando un assist perfetto di Calhanoglu, ha aperto le danze ad un Milan scoppiettante, liquidando  l’Empoli con un secco 3-0. C’è un dato che i rossoneri hanno intrapreso in questo girone di ritorno. Nel girone di andata i rossoneri, con le prime 6 gare, aveva ottenuto 9 punti. Le stesse gare nel ritorno 14 punti. I meriti  di Piatek sono evidenti, ma anche la buona condizione del reparto difensivo che continua a non prendere reti, la crescita e l’ottimo ambientamento di Paquetà, la compattezza del centrocampo il ritorno di Conti, la prontezza degli uomini della panchina quando vengono chiamati nei cambi. Un Milan equilibrato che si muove in maniera organica che ha la giusta spaziatura dei reparti con una circolazione della palla efficace e veloce, concedendo il minimo agli avversari. Il Milan ha in questo momento tutto per difendere il quarto posto che vale la Champions… E  pensando anche a qualche sogno possibile. Ma ora serve continuità.

La continuità che Gattuso voleva vedere dai suoi e venuta meno nella sfida infrasettimanale di Coppa Italia contro la Lazio. Un Milan che ha pensato solo a difendersi, senza mai andare in difficoltà nell’arco dei 90’minuti, dimostrando anche in questa gara la solidità  della difesa che ha svolto il suo compito ad alto livello, ma anche un passo indietro a livello qualitativo  ma con tanto cuore nel ottenere un risultato positivo in vista del ritorno a San Siro. La fase di attacco a lasciato Piatek molto solo e non è mai stato servito in maniera giusta per provare la via del gol. Per passare il turno ci vuole una gara diversa affrontando la Lazio soprattutto con una mentalità vincente. 
* ex calciatore, tifoso Milan
error: Content is protected !!
P