News

Domani Napoli-Empoli. Ancelotti: “Ricominciamo”

Francesco Raiola

Neanche il tempo di archiviare il recupero di San Siro tra Milan e Genoa che è già serie A con l’anticipo di domani a Fuorigrotta tra Napoli ed Empoli, anticipata anche per la supersfida di martedi tra azzurri e PSG. Parla in conferenza stampa Ancelotti che conferma tra i convocati Ghoulam, oltre ai recuperati Ounas e Rog, anticipando il rientro di Verdi per il match a Marassi contro il Genoa, mentre per fine mese rientreranno anche Meret e Younes. Il mister di Reggiolo conferma anche l’ampio turnover previsto per domani sera, non dando ovviamente indicazioni sulla probabile formazione. Parole importanti su Mertens che si è lamentato per le poche presenze da titolare: “Non è importante a volte la quantità,  ma la qualità e la capacità di incidere sul match e lui sta facendo benissimo”.  Sui due pareggi contro PSG e Roma, Ancelotti vede il bicchiere mezzo pieno: “Abbiamo avuto delle mancanze in certi momenti del match, ma abbiamo analizzato quelle fasi proprio per non ripeterli. Giocare bene non è facile,  per questo quando giochi bene, bisogna vincere”. Fiducia sul ritorno di Ghoulam: “Il suo rientro ci permetterà di alternarlo con Mario Rui,  ma è fermo da un anno e ci vuole cautela. Ma in questa squadra tutti mi danno garanzie, la vera forza del Napoli la conoscono in pochi,  forse nemmeno io”.  Parole di elogio per Koulibaly: “È tra i difensori più forti che abbia mai allenato, a livello di Thiago Silva,  Cannavaro, Nesta, Thuram. È tra i difensori più forti del mondo”. Il Napoli sta crescendo nonostante il mezzo passo falso contro la Roma: “Non mi piace dire che questo è il mio Napoli, perché poi se perdiamo non è più il mio? È mio in ogni caso.  Il livello di gioco mi soddisfa. La squadra mi piace e mi emoziona. Il calendario finora è stato complicato rispetto a quello della Juve, ma le piccole hanno rubato tanti punti, vedi Spal e Parma contro Roma e Inter.  Quindi bisogna sempre fare attenzione”. Sulla partita di domani contro l’Empoli previsto turnover: “Ma non sarà perché martedi giochiamo contro il PSG, ma perché ho bisogno di giocatori freschi. Ai francesi ci penseremo dopo l’Empoli. Il Napoli sarà sempre lo stesso,  anche se cambieremo interpreti”. Difficile abbozzare una formazione, anche se è probabile il rientro di Karnezis tra i pali, con Malcuit e Hysaj sulle fasce.  Possibile turnover con Maksimovic e Koulibaly in difesa.  A centrocampo sulla destra possibile chance per Fabiàn Ruiz in ballottaggio con Callejon, con Rog e Diawara in vantaggio per il ruolo di centrali di centrocampo.  A sinistra torna titolare Zielinski.  In attacco Mertens favorito con Milik o Ounas accanto al belga. Nell’Empoli nessun assente: formazione tipo con Provedel tra i pali,  sulle fasce Di Lorenzo e Antonelli. Centrali difensivi Maietta e Silvestre.  Nel centrocampo a tre confermati Acquah e Bennacer, con ballottaggio Traorè e Capezzi. In avanti dietro il centravanti Caputo,  i due trequartisti Zajc e Krunic. Fischio di inizio alle ore 20.30, arbitro del match Pairetto.

error: Content is protected !!
P