News

Lazio, con la Viola per il riscatto. Inzaghi: “Domani conta solo vincere”

Gianluca Malavisita
Serve un riscatto alla Lazio di Simone Inzaghi. Dopo le disfatte in campionato ed Europa League, contro Roma e Francoforte, il banco di prova si chiama Fiorentina. La squadra di Pioli sta attraversando un periodo di forma straordinario, che l’ha portata ad essere la terza forza del campionato dopo Juve e Napoli e la vera sorpresa di questo inizio di stagione. La Viola arriva domani all’Olimpico per proseguire la sua striscia positiva, ma troverà una Lazio ferita che vorrà riconquistare le certezze perdute. E ne è sicuro il mister biancoceleste, che in conferenza stampa è intervenuto sul momento della sua squadra: “Sappiamo bene che certe cose non devono succedere, sono sconfitte che ci hanno fatto male ma dobbiamo essere bravi a lasciarci tutto alle spalle. Per fortuna abbiamo subito l’occasione di riscattarci contro la Fiorentina. I giudizi nel calcio cambiano rapidamente. lo so io e lo sanno i miei giocatori. Dopo le prime due sconfitte in campionato c’erano le critiche di tutti, poi sono arrivate le cinque vittorie consecutive e siamo stati osannati, ora di nuovo critiche. Io devo guardare alle prestazioni del gruppo, e se nel post derby sono stato critico perché ci è mancato qualcosa sul piano della determinazione contro il Francoforte la gara è stata condizionata dalle espulsioni.”. il tecnico ha chiarito anche il momento di forma della squadra, che sembra correre meno rispetto alla passata stagione. “No, la squadra sta bene. Monitoriamo costantemente i ritmi e sono soddisfatto del lavoro, non è un problema di forma. Abbiamo preso cinque degli ultimi sette gol da palla inattiva, il che vuol dire che si tratta di errori individuali che dobbiamo correggere. Abbiamo tante soluzioni, ma domani mi aspetto una risposta da parte del gruppo. Non cerco la prestazione da parte di quello o l’altro giocatore, perché si vince e perde tutti insieme e domani affrontiamo una Fiorentina che sta attraversando un ottimo momento di salute, quindi non sarà una partita semplice.”
Lazio che recupera Radu e Caicedo (assente giovedì per febbre), con il primo che dovrebbe comunque partire dalla panchina, ma perde Durmisi, uscito malconcio dal match di giovedì. Dal primo minuto tornerà Luis Alberto, che ha giocato uno spezzone di partita e che spera di trascinare i suoi verso una vittoria che darebbe morale e certezze alla propria squadra. la probabile formazione prevede il ritorno di Strakosha in porta; Luiz Felipe, Acerbi e Wallace in difesa. Centrocampo con Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic e Lulic più Luis ALberto, che dovrebbe far coppia con uno fra Immobile e Caicedo (l’ecuaduriano spera infatti in una chances dall’inizio.) Biancocelesti pronti a ripartire dunque, ma per farlo bisogna battere una Fiorentina agguerrita, che verrà a Roma per i tre punti.
error: Content is protected !!
P