News

La cucina romana trionfa in Spagna: “Osteria Angelino” premiata a Malaga



“C’è un angolo der mondo, dove ce batte er sole, dove la gente è vera…”. Recita cosi “Roma è sempre Roma”, una splendida canzone del maestro Piero Mirigliano che racconta la sua Roma. E quell’angolo di Roma oggi lo puoi trovare a Malaga, una delle capitali del turismo. Ed è lì che il ristorante “Osteria Angelino 1899” ha messo le tende da qualche anno, esattamente dal 2012, diventando in un battito di ciglia un punto di riferimento della cucina italiana in tutta la Costa del Sol.  I punti di forza sono la genuinità dei prodotti scelti e la non “fusione” con la cucina spagnola. Mantenendo nel tempo, anche con puntiglio, i sapori forti e schietti come sono quelli della cucina romana e laziale. E grazie a questo cocktail di ingredienti,  “Osteria Angelino 1899” è riuscita ad entrare nei cuori degli spagnoli. A guidarla i due proprietari, il romano-spagnolo Emanuele Diaz Antonelli che si occupa della sala, e l’italianissimo e civitavecchiese Daniele Orieti, che è  invece al timone della cucina. Una tradizione che continua nei secoli. Questa Osteria ha origini antichissime romane: l’anno di nascita risale addirittura al 1899, con due secoli di tradizioni gastronomiche, e l’obiettivo dichiarato è quello di esportare nel mondo i sapori della cucina romana, in Italia e all’estero. La sede madre ovviamente rimane quella di Roma, proprio a due passi dal Colosseo, ma negli anni altre strutture sono nate a Milano, un’altra in Spagna, a Malaga appunto, e un’altra addirittura in Sudamerica, con apertura di “Osteria Angelino 1899” in Perù con sede a Lima. Anni di lavoro, fatto di serietà e passione. E nei giorni scorsi, al di là del successo che i ristoranti “Osteria Angelino 1899” hanno in Italia e all’estero, ecco l’arrivo di un premio di grande prestigio, “El Plato de Oro”, una rassegna nazionale spagnola di gastronomia istituita da Radio Turismo, un premio nato nel lontano 1985 che ha visto negli anni alla ribalta chef spagnoli di prima grandezza quali Adrià e Dani Garcia. Col tempo il premio ha cambiato fisionomia, andando a premiare con “El Plato de Oro” chef e ristoranti che si sono messi in mostra per qualità e passione, impegno ed altissima professionalità. E quest’anno l’organizzazione del premio  ha puntato i fari proprio sul ristorante situato in Calle Pedro de Toledo, 4, nel pieno centro storico di Malaga. Motivi che inorgogliscono “Osteria Angelino 1899”, unico ristorante italiano a ricevere il premio su tutto il territorio spagnolo. Il tutto nel corso di una serata di gala, curata nei minimi dettagli, che ha esaltato e inorgoglito i ragazzi di “Osteria Angelino 1899”. Emozionato Emanuele Diaz Antonelli, per gli amici Manolo: “E’ un premio che ci gratifica dopo anni di lavoro e di impegno. L’aver ricevuto questo premio ci ha colti di sorpresa ma al tempo stesso riempito di gioia. Siamo il primo ristorante italiano ad essere premiato in Spagna e questo ci fa battere forte il cuore dall’orgoglio, perché ottenuto nel contesto di una rassegna al cospetto dei migliori Chef spagnoli e tra i migliori ristoranti al mondo. Sicuramente un momento importante ma certamente questo premio rappresenta un punto di partenza e uno stimolo a fare ancora meglio. Un ringraziamento speciale va a tutto lo staff che grazie al loro lavoro hanno reso questo “piccolo sogno” realizzabile”. Non meno emozionato Daniele Orieti: “E’ stato un onore essere premiati, soprattutto per me che gestisco la cucina. Non sono mai caduto nel tranello o nella pigrizia di far contenti obbligatoriamente i clienti, cambiando le nostre ricette più tradizionali, vedi la carbonara, pur di vendere. Il vendere a tutti i costi non esiste, abbiamo sempre, nel nostro brand, mantenuto quell’identità che da Roma a Milano, da Malaga a Lima, ci ha sempre contraddistinto. Per noi la cucina non è un prodotto commerciale, ma è qualcosa che abbraccia l’amore, ma anche la cultura e la tradizione di Roma e del nostro Paese, da esportare all’estero per rappresentare ovunque nel mondo l’eccellenza italiana. Ci tengo a ribadire ed esaltare il fatto di essere civitavecchiese, perché in questi anni ho avuto l’onore anche di far conoscere le nostre ricette più tipiche come la crostata con ricotta, cioccolata e sambuca, minestra di pesce, la tradizionale pizza di Pasqua civitavecchiese e i conosciutissimi biscottini di Natale, fino alla rivisitazione di baccalà e ceci, con ricette che arrivano direttamente da mia mamma che tra l’altro è la chef di Osteria Angelino Lima”. E allora non resta che andarlo a provare perché da Osteria Angelino Malaga amano i fatti e poco le parole. E con i fatti, con la loro cortesia, con la loro qualità, con la loro passione e professionalità, che hanno sbancato in Spagna con “El Plato de Oro” appena vinto che rappresenta l’ideale trampolino di lancio verso il futuro.

Osteria Angelino 1899
Calle Pedro de Toledo, 4
Malaga (Spagna)
telefono: +34 951772762
aperto tutti i giorni 13-16; 20-24
Fotogallery
Il premio “El Plato de Oro”  consegnato nelle mani di Orieti e Antonelli
L’attestato del premio “El Plato de Oro”
Lo chef Daniele Orieti nostra con orgoglio il premio appena ricevuto

Piatti tipici di Osteria Angelino

Tortello con baccalà e crema di ceci
Crostata di visciola con pane di Allumiere
Negativo di carbonara: rivisitazione carbonara classica
Cacio e pepe
Spaghetti alla carbonara
Maialino
Pizza di Pasqua
Crostata di ricotta, cioccolato e sambuca

 

error: Content is protected !!
P