Napoli flop in Germania: vince il Wolfsburg (3-1)

Non va. Dopo il 3-1 al Borussia Dortmund che aveva riacceso le speranze, il Napoli cede di schianto al Wolfsburg che s’impone per 3-1 mettendo a nudo tutti gli attuali limiti della formazione di Ancelotti: decidono i gol di Brekalo cui fa seguito il pari di Milik prima dell’uno-due dei tedeschi con Melmedi proprio nel momento migliore del Napoli. E’ amaro l’ultimo test prima del via al campionato per il Napoli e tra sette giorni all’Olimpico il delicatissimo test contro la Lazio. Partono forte i tedeschi col Napoli che tarda a carburare e si comincia a far vedere con insistenza nell’area avversaria solo dopo la mezz’ora di gioco. Ancelotti parte con il 4-3-3 con Milik punta centrale, Insiegne e Callejon sugli esterni. D’improvviso il lampo tedesco che nasce da un disimpegno errato di Zuelinski che innesca  Steffen che lancia Brekalo, Karnezis è battuto e tedeschi avanti all’intervallo. Ripresa e subito Napoli: gli azzurri tengono meglio il campo, i tedeschi non ripartono più. E’ un dominio netto quello degli azzurri che vanno vicini al pari in un paio di occasioni per poi trovarlo grazie ad un colpo di testa sottomisura del solito Milik. Ma la gioia dura un niente, il Napoli gioca meglio ma in tre minuti i tedeschi la ribaltano con la doppietta di Mahmedi, che esalta il Wolfsburg e mette in ginocchio un Napoli da rivedere, capace di qualche leggerezza di troppo che è costata una pesante sconfitta, soprattutto nel morale ad appena sette giorni dall’esordio in campionato.

error: Il contenuto è protetto !!