News

C’era una volta il Real: è grande fuga da Madrid. Oltre a Modric anche Marcelo chiede la cessione

Massimo Ciccognani

C’era una volta il Real Madrid. In realtà il Madrid c’è e ci sarà sempre. Diciamo semplicemente che è finito un ciclo, vittorioso con l’ultima champions alzata al cielo di Kiev da Sergio Ramos. Oggi c’è la grande fuga da Madrid, c’è aria di rinnovamento perché non bastava il colpo Cristiano Ronaldo per far capire che forse anzi, eliminiamo pure il forse, il ciclo è finito e che il Real deve avviare quel processo di rinnovamento propedeutico dopo aver vinto tantissimo in questi anni: quattro champions, tre mondiali per club e supercoppe europee, una liga e una supercoppa di Spagna. Lo ha fatto capire anche lo stesso Zidane, stanco delle voci che un giorno sì e l’altro pure lo vedevano vicino all’esonero per poi sferrare il colpo del ko a sorpresa e portare a casa un’altra champions. Oggi in molti vogliono lasciare la Casa Blanca. Kovacic da stasera è un calciatore del Chelsea, Modric sta aspettando l’ultimo colloquio con Florentino Perez dopo aver parlato oggi con il secondo Sanchez e ribadito la volontà di andare via. Il Real sa bene cosa voglia il croato dal suo futuro. Su Modric c’è l’Inter pronta a coprirlo d’oro. Oggi ha parlato con Sanchez, entro domani lo farà con Florentino Perez. Ha incontrato il suo agente e Mijatovic, e parlato di Inter. Il tempo è finito, domani Luka dirà al presidente quello che Florentino sa bene, ovvero che ha dato tanto per questa maglia, vinto tanto e che oggi ha voglia di nuove esperienze. Ma l’emorragia madridista rischia di non finire qui, perché da Torino Cristiano spinge per avere accanto anche il brasiliano Marcelo. Tra i due c’è amicizia, speciale. E’ innegabile che l’affare non è certo facile, perché a quel punto, sarebbero tre i pezzi persi in questa sessione di mercato. Troppi per chi dei galattici ha sempre fatto il suo vanto. Lopetegui è totalmente diverso da Zidane, sa come lavorare con i giovani e non fa pressioni particolari. La sua mano sul nuovo corso Real già si vede. Il Madrid gioca bene anche con le seconde linee (Ceballos è un autentico crack) ma è chiaro che una piazza come Madrid  non si accontenterà mai di soli prospetti. Vuole campioni acclarati, e proprio per questo Florentino si guarda intorno. Domani affronterà Modric poi riceverà pure la visita di Marcelo. La Juve ci pensa, è tentata, ma prima di affondare il nuovo colpo, deve prima vendere. Alex Samdro piace tanto al Psg e dalla eventuale cessione a Parigi può introitare quei 40/50 milioni potrebbe seriamente mettersi sulle tracce del brasiliano. Ma anche in questo caso conterà molto la volontà del calciatore che dovrebbe uscire allo scoperto come sta facendo Modric e dichiarare chiusa la sua avventura al Real. Ronaldo spinge per avere l’amico a Torino e riformare quella coppia che tanto ha dato al Real e che oggi vuole illuminare anche il cielo sopra Torino. C’era una volta il Real, oggi, a giudicare dagli eventi, c’è solo la grande fuga.

 

error: Content is protected !!
P