News

Frasi anti-Russia, la Fifa apre inchiesta sul croato Vida: rischia due giornate

dall’inviato

MOSCA Anche la politica vuole la sua parte in questo mondiale. E così è accaduto che al termine della partita Croazia-Russia vinta dai croati ai calci di rigore, il difensore Domagoj Vida ha esultato in maniera del tutto particolare con un labiale che non ammette discussioni nel quale si capisce perfettamente “Gloria all’Ucraina”. E da lì a poco si è scatenato l’inferno, perché la frase è chiaramente anti-russa. Stessa cosa in un video postato poco dopo su facebook nel quale si vede il difensore croato, che ha giocato cinque anni con la Dinamo Kiev ripetere la stessa frase “Gloria all’Ucraina. Questa vittoria è per la Dinamo e per l’Ucraina. Vai Croazia”. Un atteggiamento che non è piaciuti ad alcumi membri dei media russi e a molti utenti del social. Di lì la segnalazione dell’accaduto con la Fifa che ha aperto un’inchiesta nei confronti del difensore per il quale il mondiale potrebbe essere finito con quelle dichiarazioni. Rischia due giornate di squalifica e una multa, non pesantissima di circa 5000 euro.

mascic

 

error: Content is protected !!
P