News

Mosca e i mille colori del tifo

Dall’inviato Massimo Ciccognani

MOSCA “Napoli mille culure” recita una indimenticata canzone dell’altrettanto indimenticato Pino Daniele. Quei mille colori che oggi invadono la città di Mosca, i colori del tifo mondiale che già da ieri hanno fatto da colonna sonora al risveglio della capitale russa. Girando per le strade di Mosca non può che aumentare il rammarico per non vedere quell’azzurro fare da cornice alla grande kermesse che si metterà in moto il 14 giugno. Mosca è infatti stata presa d’assalto da tifosi provenienti da tutto il mondo. Un clima bellissimo, nonostante l’incessante pioggia di oggi che però non ha frenato l’entusiasmo degli aficionados che si sono fatti sentire sin dal loro arrivo nei tre aeroporti moscoviti, Sheremetyevo, Domodedovo e Vnukovo. Un clima di festa e di allegria, tifosi che passeggiano per Mosca rigorosamente con le maglie dei rispettivi paesi, con la polizia che a distanza li segue. Ma la tranquillità al momento regna sovrana. Solo tanto chiasso e colore, rumori che non danno fastidio ma che in noi alimentano un certo disagio per non vedere quell’azzurro splendere sotto la Red Square, a due passi dalla statua del Grande Generale Zhukov, uno degli eroi della seconda guerra mondiale. Una sfida, quella dei tifosi, a suon di canti. I migliori? Eleganti gli spagnoli, altrettanto gli argentini, gasati quelli brasiliani con le maglie verdeoro, bandiere al vento. Poi ci sono i messicani che sanno come farsi sentire. Li noti subito con quei sombreri in testa che fanno colore. Poi, ci sono gli iraniani e i marocchini che non vogliono essere da meno. E mancano ancora due giorni al via ufficiale. E man mano l’atmosfera diventerà sempre più calda. Ingente lo spiegamento di forze della polizia moscovita. Controlli rigidissimi negli stadi, blindati già cinquecento metri prima di varcare i cancelli d’ingresso. Si teme tensione tra russi e inglesi, con la polizia che vuole evitare gli sgradevoli episodi di Marsiglia a Euro 2016. Ma il bello sono questa massa di tifosi, belli e colorati che rendono ancora più affascinate Mosca. E siamo solo all’inizio.

error: Content is protected !!
P