News

De Laurentiis carica il Napoli: “Ancelotti per crescere”

Francesco Raiola

NAPOLI Mercato del Napoli in piena fibrillazione e movimento.  Tornano a parlare sul “Corriere dello Sport ” e “Gazzetta dello Sport” , il Presidente e il Capitano, Aurelio De Laurentiis e Marek Hamsik , che rinuncia alla Cina e si rilancia voglioso e carico verso la lotta per lo scudetto, dopo la tremenda delusione del maggio scorso. Il Presidente è intervenuto sui temi più caldi delle ultime ore. Su Sarri: “Non è vero che non ci prendevamo.  Io sono sempre stato molto educato e l’ho sempre supportato. Ma se tu hai un contratto di altri due anni e inizi a seminare in giro dubbi e chiari segnali di insofferenza  e sfiducia disattendi i tuoi obblighi contrattuali e mi procuri danni anche di immagine.  Ho il diritto a questo punto si guardarmi intorno e di fare il bene della mia azienda. Addirittura quando disse che al prossimo rinnovo si voleva arricchire io la considerai un’offesa a chi vive da anni in un Paese in crisi e recessione. Uno che guadagna 3 milioni netti che può arrivare a 4 con i bonus certe affermazioni non le può fare. I 91 punti sono record personali, ip vorrei fare 81 punti e vincere. Io voglio vincere. Non è vero come dicono molti che io mi accontento della posizione Champions. Io per vincere devo aumentare il fatturato e per fare questo bisogna fare strada in Europa. Avete visto che ha fatto la Roma? Semifinali e 90 milioni di euro di incasso. In ogni caso,  io non sarò vendicativo.  Non faccio prigioneri. Se qualcuno vorrà Sarri allenatore,  deve sedersi con me e trattare.” Su Ancelotti:” Carlo è la chiave della nostra internazionalizzazione.  Vuole mantenere l’80% della rosa. Abbiamo come obiettivo un portiere,  un terzino destro,  un centrocampista e un esterno di attacco”. Su Verdi:” Giuntoli e Branchini hanno chiuso ieri sera”. Sul prossimo mercato:” Ho rifiutato 45 milioni più 5 di bonus da Guardiola per Jorginho; a Marek vogliamo bene,  se vuole andare in Cina lo deve decidere lui. Non lo fermeremo. In ogni caso dal 10 al 31 luglio Carlo Ancelotti valuterà tutta la rosa a Dimaro. Il 4 agostosaremo a Dublino per la sfida con il Liverpool. Oggi davanti abbiamo un attacco di altissimo livello: Mertens, Milik, Insigne, Callejon, Ounas, Inglese,  Ciciretti, Vinicius Moraes, Younes. Quest’anno chiuderemo il bilancio con una perdita di 15 milioni e questo mi rode tantissimo.  Il rosso è una macchia per questo ci tengo tantissimo ad andare avanti in Europa”. Parole di amore per Napoli invece quelle di Marek Hamsik alla Gazzetta. “Il mio grande sogno è vincere lo scudetto con questa maglia e per questi tifosi. Non cambio mica idea. Resto al 100?Ho un contratto fino al 2020 poi si vedrà. Ora sono concentrato sulla Nazionale , poi andrò in vacanza e il 10 si va a Dimaro.”. Su Ancelotti: ” Un grandissimo allenatore,  un grande colpo della società che può essere decisivo per la mia permanenza”. Sulle tentazioni di mercato :”Le offerte non mancano, ma se in futuro dovessi andare via da Napoli, non solo non andrei mai in Italia, ma credo nemmeno in Europa. Non potrei mai tradire la mia gente. “.

Su Sarri:” Non è stato già dimenticato.  Anzi. Dovremo sempre ringraziarlo. Con lui abbiamo fatto un grandissimo salto di qualità, proponendo un calcio spettacolare contro tutti dovunque.  Il suo lavoro è sotto gli occhi di tutti. Gli faccio un grosso in bocca al lupo.  La società ha reagito alla grande, prendendo Ancelotti.  Il mio sogno è ancora vivo,  io voglio vincere e vorrei realizzarlo a Napoli.”
Nel fine settimana,  ma più probabilmente lunedì si attende il consueto tweet presidenziale di Aurelio De Laurentiis che annuncerà il primo acquisto del nuovo Napoli di Ancelotti, Simone Verdi. La cifra dovrebbe essere di 25 milioni di euro più bonus,  che porteranno il nazionale azzurro sotto il Vesuvio, battendo così la concorrenza di Inter e Roma.
error: Content is protected !!
P