News

Rizzoli promuove il Var. Collina: “Giusto dare il rigore al 93esimo in Real-Juve”

Pochi giorni al Mondiale anche se non ci sarà l’Italia. Sarà il Mondiale del Var, già sperimentato in varie federazioni con successo anche se le polemiche restano. Chi è entusiasta di questa prima stagione in serie A è Nicola Rizzoli, il designatore degli arbitri italiani. “E’ un bilancio positivo e sono estremamente contento soprattutto per il futuro. I margini di crescita sono importanti, siamo estremamente fiduciosi – ha detto Rizzoli -. Faremo delle domande e delle richieste, e nel caso delle seconde ammonizioni come quella famosa di Pjanic la domanda è perché non controllare anche le prime a quel punto, anche se in quel caso la cosa diventerebbe un po’ complicata nell’applicazione. È una proposta difficile da accettare, attualmente siamo all’interno del protocollo FIFA”. Ma la novità per il prossimo anno potrebbe essere il fatto che siano gli allenatori stessi a chiedere l’utilizzo del Var.  “Lo abbiamo chiesto all’IFAB per dare la possibilità ai tecnici di chiamare due volte all’interno di una partita l’intervento del Var. I numeri di questa stagione ci danno ragione. Quest’anno il Var ha commesso 17 errori, di cui solo 8 hanno inciso sul risultato finale. Senza ne avremmo commessi molti di più. Poi siamo passati a prendere decisioni da 1’22 di media a 31”, con 1736 check degli arbitri nelle 346 partite di Serie A. La cosa più importante è che vengano evitati errori eclatanti e che sia sempre l’arbitro a decidere e non qualcuno dall’esterno. Il Var ha inciso sui gol in fuorigioco, sui rigori, ma la cosa più interessante è che le proteste sono calate tantissimo”. Var applicato in nolte federazione, l’Italia ha fatto da apripista, ma non ancora in Champions dove purtroppo sono stati registrati errori grossolani. Per ora niente Var in Champions, per una questione tecnica. Lo spiega Pierluigi Collina. “Gli errori li abbiamo riconosciuti e analizzati – ha commentato Collina – ma nessuno deve dubitare che l’arbitro sarà sempre il giudice unico”. Sull’episodio del rigore assegnato da Oliver al Real Madrid nell’1-3 al 94′ contro la Juventus Collina non ha dubbi: “Se Oliver avesse riguardato le immagini probabilmente avrebbe confermato la sua decisione. I fuorigioco sono un’altra cosa”.

error: Content is protected !!
P