News

Gasperini attacca Pairetto: “Mi ha minacciato. Il Milan? Osso duro ma vogliamo l’Europa”

L’altra faccia della medaglia di Atalanta-Milan, è incarnata da Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, che alla vigilia alza la voce e non le manda a dire all’arbitro Pairetto artefice della pesante squalifica che lo costringerà lontano dalla panchina nella fase cruciale della stagione. “L’Atalanta è la squadra che ha preso meno ammonizioni del campionato, solo due su 56 per proteste, di cui una a dicembre. Eppure io sono stato squalificato con il massimo della multa per un episodio di cui non si è accorto nessuno a fine partita. Sono stato minacciato da Pairetto nella domenica precedente contro il Genoa, in cui mi disse. “A Roma ci vedremo e sarà diverso, non saranno ammessi questi comportamenti”. Non so come poteva già sapere di essere designato per l’Olimpico. Alla fine della partita con la Lazio noi tra l’incredulità di tutti siamo rimasti ad aspettare l’utilizzo ridicolo del Var per un eventuale rigore quando quasi tutte le persone erano già nello spogliatoio, senza maglia e scarpe. Per me è una grande umiliazione arrivare a prendere una squalifica del genere in questo momento del campionato e non si può nemmeno portare i video a discolpa, non c’è niente da fare. Anche a Roma Pairetto, allora quarto uomo, segnalò la mia espulsione dopo il rosso a De Roon, ma lì  ho pagato giustamente, questa volta no, era un episodio inesistente che ci ha costretto a rimanere in campo a fine partita, siamo alle comiche. Mi dispiace profondamente non essere alla partita, mi rimarrà come una macchia pesantissima e indelebile, un’esagerazione pazzesca. Domenica la guarderò dalla tribuna, ma sono schifato dalla situazione”. Intanto alla porta bussa la sfida con il Milan, da vincere. “A questo punto la partita è la più importante del campionato, non c’è più appello, ne mancano due e da questa si vedrà quanto sarà importante quella di Cagliari. Il Milan è un’ottima squadra con giocatori importanti. Ha appena perso 4-0 ma sarà un match equilibrato e di valore, dovremo spremerci al meglio delle nostre possibilità, domenica ci abbiamo provato a chiuderla con la Lazio, dobbiamo usare tutte le nostre energie con la carica eccezionale che abbiamo alle spalle. Vogliamo mettere un punto alla stagione”

error: Il contenuto è protetto !!
P