News

Champions. Domani Liverpool-Roma. Klopp: “Saranno due gare complicate”

Massimo Ciccognani

LIVERPOOL  Domani sera ad Anfiel, sarà Liverpool-Roma, semifinale di andata di Champions in una gara molto incerta e affascinante. Ne è convinto lo stesso Jurgen Klopp, tecnico dei Reds, che ha presentato la sfida in conferenza stampa. “Dobbiamo continuare come abbiamo sempre fatto. – ha dichiarato l’allenatore tedesco – Fuori dallo stadio spero non accada nulla, dobbiamo creare un ottimo ambiente e far vedere quanto siamo belli e quanto è bella la città”. Nelle fila dei Reds, un certo Momo Salah, il grande ex, leader della squadra di Kloop. “Immagino che domani i difensori della Roma gli faranno capire subito che è ormai è un ex compagno, – ha aggiunto il tecnico – e lui cercherà di metterli in difficoltà. Per Momo sarà un’occasione speciale, conosce bene la Roma e i suoi giocatori, e segue le partite”. Lui e Di Francesco tecnici giovani, con un percorso molto simile. “Portiamo tutti e 2 gli occhiali, io sono un po’ meno in forma… – ha scherzato – Abbiamo avuto un percorso simile, iniziando in piccole squadre e poi abbiamo avuto piano piano più successo. Non so se lo stile di gioco sia molto simile. Di Francesco, come me, ama il calcio e fa giocare alla sua squadra un ottimo calcio. Questo mi piace molto, così come mi piace il suo modo di essere ben organizzato, anche se non ci rende la vita facile. Sapevo sin dall’inizio che saranno due gare difficili”. Ha imparato bene l’inglese, ma ancora fatica con l’italiano. “Allenare in Italia? Al momento al ristorante saprei chiedere soltanto un piatto di spaghetti, quindi direi di no. Ora non penso al mio futuro, non intendo muovermi da qui per almeno i prossimi 4 anni”.  Liverpool e Roma in semifinale, capaci di scalzare due mostri come City e Barcellona. Kloop va sul concreto. “C’e chi dice che questa partita avrebbero dovuto giocarla City e Barcellona, ma noi e la Roma questa semifinale ce la siamo meritata. Quando ho saputo che la Roma aveva vinto 3-0 non potevo crederci. Guardo spesso il calcio italiano, lo ritengo interessante. Conosco Dzeko dalla Germania, mi piace molto. Ero sorpreso della rimonta della Roma col Barcellona, ma il fatto che sia stato possibile è fantastico. Hanno una rosa molto forte. Hanno cambiato tanti giocatori nell’ultima partita e hanno vinto facilmente. Per loro è un vantaggio. Hanno tutti i giocatori a disposizione in questo momento, sono tutti in forma. Hanno ottimi giocatori in attacco: Dzeko, Under, Schick, El Shaarawy. A centrocampo De Rossi e Nainggolan. Poi terzini come Peres. – ha proseguito il tedesco – Sono tutti giocatori che hanno un certo livello di esperienza. Per loro, come per noi, è un’occasione fantastica. Né noi né loro siamo abituati a giocare una semifinale. Anche per questo sarà una bella partita. Chi porterei via alla Roma? Non posso rispondere…”, ha concluso Klopp, prima di alzarsi dalla sedia e salutare i giornalisti presenti. Martedì serà a parlare sarà il campo.

error: Content is protected !!
P