News

Domani Fiorentina-Lazio. L’ex Pioli: “Sarà durissima”. Inzaghi: “Il derby ci ha ridato fiducia”

Gianluca Malavisita

Una partita dai mille intrecci quella di domani fra Fiorentina e Lazio, con i viola a caccia dell’ottavo risultato utile consecutivo e i biancocelesti che hanno rialzato la testa dopo la disfatta austriaca, disputando un grande derby contro gli eterni avversari capitolini. Pioli proverà a fare lo sgambetto alla sua ex squadra, per consentire alla propria di continuare l’inseguimento al Milan e l’accesso diretto alla fase a gironi della prossima Europa League. Un traguardo concreto che però trova sulla sua strada l’ostacolo di una Lazio da terzo posto, determinata a non lasciarsi sfuggire la ghiotta occasione di fare punti fondamentali per il proprio cammino. Lo sa bene Pioli, che a margine della conferenza stampa ha sottolineato la forza dell’avversario e la difficoltà del match. “La loro forza fisica e la qualità di calciatori che portano nella tua metà campo, dimostra quanto siano forti a livello offensivo. Sono usciti inaspettatamente fuori dall’Europa League ma si sono riscattati giocando un buon derby. Sono forti”. Viola che dovranno rinunciare a Thereau per un problema fisico.  Dal canto suo Simone Inzaghi sa quanto possa essere difficile affrontare gli uomini di Pioli in questo momento. “Non bisogna pensare alle prossime sei partite ma a quella di domani. Andiamo a Firenze a giocare contro una squadra difficile che ha preso un gol nelle ultime sette. Una squadra che veniva da 5 vittorie consecutive e che ha pareggiato nell’ultima con la Spal. Il derby ci ha ridato fiducia e con questa guardiamo avanti”.  Il mister laziale può contare sull’intera rosa a disposizione fatta eccezione per Patric (problema all’adduttore) e Radu uscito anzitempo nel derby per l’espulsione rimediata sul finire di gara. Al posto del romeno spazio a Bastos che dovrebbe vincere il duello con Caceres sul centrosinistra, con batteria  dei titolarissimi confermata e Luis Alberto che farà rifiatare Felipe Anderson. Dovrebbe farcela Immobile uscito malconcio dalla sfida di domenica. “Immobile ha preso una brutta botta sul collo del piede nel derby. Stamattina ha lavorato in acqua e ha smaltito il problema. Sarà nei convocati e poi domani vedremo. Non ha problemi a correre ma a calciare. Rimangono comunque 24 ore e quindi dovrebbe essere della partita”. Parola al campo dunque, nell’ennesimo incrocio ordito dal Dio del calcio per la conquista dell’olimpo europeo.

error: Content is protected !!
P