News

Liga. Madrid si ferma, c’è il derby

Daniele Orieti

MADRID Pomeriggio ad alta tensione quello di domani al Bernabéu causa il derby di Madrid tra il Real e l’Atletico. Partita molto sentita anche dalle due tifoserie completamente distanti e ostili anche in un discorso fuori dal mondo del calcio riguardante la politica. Domani il Real Madrid potrebbe essere un alleato del Barcellona, ma come ha confermato Zidane in conferenza stampa:’ Penseremo solo a noi stessi, senza nessun pensiero al Barcellona, domani sarà una partita di Liga e cercheremo i tre punti per avvicinarsi all’Atletico.’ A chi gli domanda di pericolo di una mancanza di concentrazione per il derby, risponde:’ Prepariamo sempre le partite nello stesso modo, saremo pronti sia psicologicamente che fisicamente senza nessun dubbio, la nostra intensità nel giocare la partita sarà fondamentale per vincere domani.’ Sulla stessa linea di pensiero anche il ‘Cholo’ Simeone, queste il suo pensiero:’ Affronteremo una delle squadre più forti al mondo anche con una rosa che forse è la più completa al mondo. Dovremmo mettere tutta la nostra forza e l’intensità che sappiamo dare. Fino ad ora in più del Real abbiamo solo i punti, e lotteremo per arrivare al secondo posso in classifica. Il derby è una partita a se dove sia giocatori che tifosi metteranno tutto loro stessi per arrivare alla vittoria.’
Nelle altre partite disputate fin qui, in quella di ieri sera Deportivo La Coruña-Malaga 3-2, oggi pomeriggio Alaves-Getafe 2-0 e pesante sconfitta per 4-0 del Siviglia contro il Celta Vigo.

Inviato da iPhone

error: Content is protected !!
P