News

Rino Gattuso sarà l’allenatore del Milan anche negli anni a venire. Dopo le settimane di voci e ammiccamenti, ecco l’ufficialità col tecnico rossonero che ha firmato oggi il rinnovo del contratto fino al 2021. Tornato in società l’estate scorsa per allenare la Primavera, Gattuso era stato promosso alla guida della prima squadra a novembre, dopo l’esonero di Vincenzo Montella.

“Grazie per la fiducia, speriamo di fare le cose per bene e riportare il Milan dove è abituato a stare per la sua storia – commenta il tecnico – Senza Fassone e Mirabelli non sarei qua – il riferimento ai due dirigenti oggi al suo fianco per l’annuncio dell’accordo – Mi è stata data questa occasione 4 mesi fa e sono glorioso di allenare una squadra gloriosa come il Milan. Devo ringraziare i ragazzi che mi hanno dato grandissima disponibilità e speriamo di continuare come in questi mesi. Ci sarà da lavorare duro, la pressione è tanta e la sento tutta ma mi piace. Sono orgoglioso di essere qua. Il Milan ce l’ho dentro, è la squadra per cui ho tifato sin da piccolo. E’ un onore e un privilegio allenarlo e speriamo di rimanerci il più a lungo possibile”.

“E’ un momento speciale, la consideriamo una delle decisioni più belle e importanti che abbiamo preso da quando siamo qui – sorride Marco Fassone, amministratore delegato del Milan – Abbiamo discusso in questi giorni, neanche tanto, col mister e Massimiliano (Mirabelli, ndr) del nostro futuro, abbiamo messo a fuoco un progetto che riteniamo interessante per il Milan. Lui è un allenatore scelto e fortemente voluto da noi, che ha fatto delle cose straordinarie in questi mesi, cambiando l’umore, l’atmosfera, il modo di essere della squadra in campo. Con lui crediamo di potere e volere intraprendere un progetto di lungo periodo in cui riponiamo la nostra e spero la vostra – aggiunge rivolgendosi ai tifosi – fiducia”. Da Mirabelli l’in bocca al lupo per Gattuso: “mi auguro che resti al Milan più dei tre anni di questo contratto”.

error: Content is protected !!
P