News

Serie B. L’Empoli sa solo vincere. Frosinone flop, beffa Palermo

Ronny Vergnanini

Un elemento fondamentale per vincere il campionato di Serie B è senza dubbio la continuità di gioco e di risultati per tutto il corso della stagione e l’Empoli ad oggi si conferma la squadra che maggiormente riscontra questo andamento. Al termine di una settimana cominciata con due recuperi della 28′ giornata, in cui abbiamo visto un bel Carpi corsaro a Pescara con Sabbione di testa e il deludente pareggio tra Bari e Spezia, i toscani ricevevano un Venezia in buona salute che stava attraversando un ottimo momento di forma. I biancoazzurri si aggiudicano una gara molto divertente giocata su buoni ritmi e dopo un alternarsi di segnature arriva il gol decisivo di Donnarumma a 20′ dal termine. Chi invece non sta attraversando un buon momento è il Frosinone. I gialloblu guidati da Longo non vanno oltre ad un pareggio a reti inviolate contro la Salernitana. Non ne approfitta il Palermo che torna da Novara con un 2-2 che sa di beffa, maturato al 91′ con i piemontesi in 10. Si dividono la posta Cittadella e Bari che si affrontavano nel match più interessante della giornata, accreditandosi come due sicure protagoniste dei playoff di fine stagione che promuoveranno la terza squadra alla massima serie. Sembra avere trovato la strada giusta il Perugia ottenendo la quinta vittoria di fila ai danni dello Spezia che dimostra avere grandi difficoltà di rendimento nelle gare in trasferta. Solo una vittoria nelle ultime cinque partite sono davvero poca cosa per gli “aquilotti” bianconeri. Brutta battuta d’arresto per il Parma sconfitto a Chiavari in maniera netta per due reti a zero. I crociati sono apparsi nettamente sotto tono per tutto l’arco dei 90′. Molto positiva la settimana del Carpi che infila due vittorie di fila, infatti nel posticipo del lunedi ha ragione della Pro Vercelli in un “Cabassi” semideserto. Questa la conferma del momento di delusione che sta attraversando la tifoseria biancorossa da sempre nota per il suo attaccamento alla squadra. I ragazzi di mister Calabro dovranno continuare questa serie positiva per far tornare l’entusiasmo all’esigente pubblico modenese. Si conferma “regina dei pareggi” la Cremonese, che nel derby lombardo di Brescia si vede raggiungere dalle rondinelle che rimediano nel finale il vantaggio di Piccolo. Salgono cosi’ a 17 i “nulla di fatto” per i grigiorossi di Tesser. Torna al successo il Foggia contro il Cesena; in vantaggio i romagnoli con Laribi vengono superati nei minuti di recupero grazie al capitano pugliese Mazzeo che si porta a 12 reti in classifica marcatori. Interrompe la serie negativa di tre sconfitte consecutive il Pescara dopo un pirotecnico 2-2 in quel di Avellino, racimolando il primo punto in classifica dopo la rivoluzione tecnica. infine va all’Ascoli il terribile scontro diretto di fondo classifica contro la Ternana. Decide un calcio di rigore trasformato da Monachello al minuto 85 che rimanda gli umbri all’ultimo posto.

Risultati: Foggia-Cesena 2-1, Ascoli-Ternana 2-1, Brescia-Cremonese 1-1, Cittadella-Bari 0-0, Empoli-Venezia 3-2, Entella-Parma 2-0, Frosinone-Salernitana 0-0, Novara-Palermo 2-2, Perugia-Spezia 3-0, Avellino-Pescara 2-2, Carpi-Pro Vercelli 2-0.
Classifica: Empoli 57, Frosinone 54, Palermo 51, Cittadella 50, Bari 47, Perugia e Venezia 46, Parma e Carpi 44, Cremonese e Spezia 41, Foggia 40, Salernitana 38, Pescara 37, Novara e Avellino 35, Brescia 34, Cesena 33, Entella 32, Pro Vercelli e Ascoli 29, Ternana 26.
Empoli, Palermo, Parma, Venezia, Foggia, Perugia, Brescia, Avellino, Bari, Carpi, Pro Vercelli e Entella – 1 partita in meno.
Prossimo turno
32′ giornata – (24/03) Spezia-Ascoli, Bari-Brescia (25/03) Parma-Foggia, Cremonese-Entella, Palermo-Carpi, Pescara-Empoli, Pro Vercelli-Avellino, Salernitana-Novara, Ternana-Frosinone, Venezia-Cittadella, Cesena-Perugia.

error: Content is protected !!
P