News

Recupero vincente: la Juve piega l’Atalanta e vola a +4 sul Napoli

La Juventus tenta la fuga. I bianconeri hanno battuto per 2-0 l’Atalanta nel recupero della 26esima giornata di campionato e si sono portati a +4 sul Napoli nella corsa allo scudetto. Inizio volenteroso da parte di entrambe le squadre, tanto movimento, continui capovolgimenti di fronte ma poca sostanza sotto porta. La grande chance arriva sui piedi di Matuidi che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, controlla in area e calcia a botta sicura ma Palomino si immola e con il ginocchio destro devia in corner. Al 29′, però, è la Juve a passare.

I bianconeri recuperano palla nella loro metà campo su una rimessa laterale dell’Atalanta, Douglas Costa si lancia in una volata di una cinquantina di metri attirando su di sé un paio di uomini e serve sulla destra Higuain che solo si inserisce in area e di destro infila con un preciso diagonale Berisha. Per il Pipita è il ventiduesimo gol stagionale tra campionato e coppe. Nel finale di tempo è ancora un assolo firmato da Higuain che prima si trasforma in assist-man, e lancia di precisione Dybala che è in fuorigioco, e poi riceve palla fuori area e a due minuti dal riposo, si gira e lascia scoccare un tiro che finisce di un soffio a sinistra del portiere nerazzurro.

Anche in avvio di ripresa la gara prosegue vivace, la Juve cerca subito il raddoppio con Dybala ma Berisha si distende e blocca, e sul capovolgimento di fronte e Mancini a staccare di testa e a mandare la palla di poco fuori. La grande occasione capita sui piedi di Douglas Costa ma il diagonale dalla destra del brasiliano viene deviato da Berisha di quel tanto che basta per andare a scheggiare il palo. Nella parte finale della gara Gasperini tenta il tutto per tutto e inserisce prima Petagna e poi Cornelius trasformando l’Atalanta in una squadra a trazione offensiva con il 4-2-4, ma a rovinare i piani al tecnico di Grugliasco è Mancini, fino a quel momento protagonista di un’ottima prestazione. Tra il 33′ e il 34′ si fa ammonire due volte e lascia il campo anzitempo.

Due minuti più tardi la Juve passa per la seconda volta: Dybala crossa rasoterra dalla sinistra, Higuain riceve e tocca per Matuidi che di piatto sinistro sigla la sua terza rete in maglia bianconera. Per la Juventus è la dodicesima vittoria di fila in campionato, la nona partita consecutiva senza prendere gol in Serie A e il 23esimo risultato utile consecutivo tra campionato e coppe (20 vittorie e 3 pareggi).

error: Content is protected !!
P