News

Europa League. Napoli a Lipsia a caccia dell’impresa. Sarri: “Proviamoci”


Francesco Raiola

Vigilia della trasferta in Germania nella partita più sgradita forse nella storia del calcioNapoli. Domani a Lipsia nella modernissima Red Bull Arena andrà in scena il ritorno dall’esito più che scontato del ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League fra RB Lipsia e Napoli, dopo la gara di sette giorni dal che ha visto i tedeschi espugnare Fuorigrotta per 3-1. Anche stavolta previsto ampio turnover per Sarri, in vista della fondamentale gara della Sardegna Arena di lunedì sera. Tra i pali possibile esordio europeo di Sepe; in difesa asse Tonelli-Koulibaly con Maggio e Mario Rui sulle fasce. A centrocampo confermati i titolari di giovedì scorso: Rog-Diawara-Hamsik. In attacco out Mertens con Callejon finto nueve e riposo per Insigne, con Ounas confermato a destra, Zielinski a sinistra. Milik ancora non convocato. In conferenza stampa a Lipsia presente insieme a Sarri, Lorenzo Insigne che ha ribadito in maniera convinta la possibilità di ribaltare il risultato dell’andata magari facendo l’impresa come accadde tre anni fa in terra teutonica vincendo 4-1 a Wolfsburg. “Il massimo impegno ce lo mettiamo sempre. Sappiamo che non sarà facile, ma per noi ogni gara è importante. Non abbiamo snobbato l’Europa ma abbiamo sbagliato l’approccio solo nella gara iniziale della Champions in Ucraina. Chiunque giochi domani dovrà mettercela tutta per onorare la maglia azzurra.”
Parole dure di Sarri in conferenza. “La settimana scorsa ho detto ai ragazzi che abbiamo fatto una partita da cialtroni. Il 70% delle responsabilità è mio, il restante va diviso tra giocatori, staff e società. Non esiste fare partite del genere. Dobbiamo e possiamo fare meglio; a volte basta anche un episodio per ribaltare un discorso qualificazione che sulla carta sembra chiuso. Mertens ha avuto una leggera distorsione ieri mattina; niente di grave ma decideremo solo domani mattina se rischiare o meno. Probabilmente giovedì scorso abbiamo pagato a livello mentale la grande partita fatta contro la Lazio, che ha consumato molte energie psicofisiche, ma posso assicurare che gli allenamenti che fanno i ragazzo sono sempre di altissimo livello. In campionato sicuramente i ragazzi stanno dimostrando un gran cuore, e la mentalità è sempre la stessa anche i Europa. Probabilmente dovremmo ampliare l’organico per la prossima stagione se vogliamo raggiungere gli stessi livelli su più competizioni.” .
Polemica in casa Napoli sull’allestimento di una sala fumatori negli spogliatoi ad uso e consumo di Sarri. È intervenuto a tal proposito in conferenza stampa Lombardo, addetto stampa, che ha chiarito che non è stata assolutamente una richiesta del Napoli, ma una cortesia fatta dai tedeschi per lo staff azzurro. D’altronde, come ha ribadito Sarri scherzosamente, lui avrebbe fumato lo stesso.
Nel Lipsia assenti il capitano Orban e il centrocampista Keita. Fischio di inizio alle ore 19.05, arbitra l’inglese Taylor.

error: Content is protected !!
P