News

Mazzarri ricomincia da tre e il Toro piega il Bologna. Il Genoa si rilancia, nuova impresa Benevento

Meglio di così non poteva andare per Walter Mazzarri che esordisce con una vittoria sulla panchina del Toro. I granata battono al “Vecchio Torino” il Bologna per 2-0 per effetto dei gol messi a segno da De Silvestri e Niang. In mezzo anche un calcio di rigore decretato con l’ausilio del Var per i felsinei in seguito ad un fallo di Molinaro su Verdi. Dal dischetto Pulgar si fa ipnotizzare da Sirigu che salva così il vantaggio. Nel finale arriva anche il terzo gol: la firma è quella di Iago Falque, tra i migliori nel Torino. Una vittoria importante per voltare pagina e ripartire. E meglio di così Mazzarri non poteva cominciare. Male il Bologna che solo raramente si è visto propositivo nella metà campo avversaria. I gol: la sblocca De Silvestri al 38′. Punizione al bacio di Berenguer, svetta la testa di DeSilvestri che la mette sul primo palo. A inizio ripresa il rigore già descritto di Pulgar parato da  Sirigu. Il raddoppio granata cinque minuti più tardi, al 52′ grazie a Niang che sfrutta una palla da biliardo di Falque, con una finta si libera del pessimo Pulgar e la piazza dove Mirante non può arrivare. All’85’ il terzo sigillo con Iago Falque che trova spazio tra le linee, salta il suo angelo custode al limite e batte per la terza volta Mirante. Trionfo Toro. Meritatissimo.

Esordio largamente positivo per Mazzarri sulla panchina granata

Nelle altre partite di giornata, una rete di Galabinov a 10′ dalla fine consente al Genoa di battere il Sassuolo e rilanciarsi in classifica raggiungendo proprio gli emiliani a quota 21. Si ferma a quattro la striscia positiva della squadra di Iachini ed arriva a quattro quella di Ballardini.

Seconda vittoria di fila, anche questa firmata Coda, per il Benevento che batte la Sampdoria 3-2 riuscendo a ribaltare il risultato. Blucerchiati (terzo ko nelle ultime quattro) in vantaggio nel recupero del primo tempo grazie a Caprari, poi nella ripresa pari di Coda che segna anche su punizione la rete del 2-1 (espulso Sala) e poi offre a Brignola l’assist per il 3-1. Nel finale rete del 3-2 di Kownacki. Adesso la salvezza per i sanniti è lontana 8 punti.

error: Content is protected !!
P