News

Inzaghi torna sui torti arbitrale e rilancia la sfida: “A Bergamo saremo ancora più uniti”

Dopo il ko col Torino e le polemiche per l’espulsione di Immobile, domani la Lazio proverà a ripartire in casa dell’Atalanta. “Grazie a quello che è successo a noi ci sarà più attenzione per tutti, vorrei che nessun collega passi quello che è accaduto a noi – dice Inzaghi alla vigilia -. Serve più attenzione, sono cose che non devono più accadere. I punti dovevano essere di più, ci sono stati tolti. Quanto successo deve essere una possibilità per diventare ancora più squadra”.  Per Inzaghi il calo di risultati nelle ultime giornate è solo frutto di situazioni contingenti. “Abbiamo fatto grandi cose, abbiamo un leggero ritardo dalle prime 4 anche per i motivi che sappiamo tutti. Domani non ci sarà Immobile e toccherà a Caceido oltre a Luis Alberto. Ho molta fiducia in loro. Caicedo mi soddisfa, sono contento di averlo a disposizione, se non avesse avuto davanti Immobile e Luis Alberto avrebbe giocato di più. L’Atalanta? Domani è un campo difficilissimo, dove tante squadre forti si sono fermate. L’Atalanta è fisica, sta giocando bene anche in Europa, ha idee e un ottimo tecnico. Servirà una grandissima Lazio”. Dal canto suo Gasperini, tecnico dei bergamaschi non si nasconde. “Quella di domani è una partita molto importante per le nostre ambizioni perché, se vogliamo rimanere attaccati alle prime in classifica, dobbiamo provare a vincere anche questo tipo di gare. Di fronte avremo una squadra molto forte, lo era già lo scorso campionato e si è ulteriormente rinforzata. I risultati lo dicono chiaramente. Noi però dovremo scendere in campo con grande concentrazione e con la giusta mentalità. Dovremo fare tutto il possibile per portare a casa il risultato e cercare di rimanere in alto”.

error: Content is protected !!
P