News

Mondiale per Club: domani tocca al Real Madrid

Entra nel vivo il Mondiale per Club in corso di svolgimento ad Abu Dhabi. Oggi si è giocata la prima semifinale, tra i brasiliani del Gremio e i messicani del Pachuca, con vittoria di misura dei brasiliani che si sono imposti 1-0 nei tempi supplementari grazie al decisivo gol di Everton messo a segno al 5′ del primo tempo supplementare. Nello stadio Hazza bin Zayed, grande spettacolo e partita in equilibrio costante con continui capovolgimenti di fronte, risolta grazie ad guizzo di Everton appena subentrato dalla panchina. La squadra brasiliana, allenata dall’ex romanista Renato si è qualificata così per la finale di sabato dove attende la vincente della sfida di domani tra Real Madrid e l’Al-Jazira. Un test probante per gli uomini di Zinedine Zidane che in campionato sono tornati prepotentemente sulla cresta dell’onda dopo i 5-0 rifilato al Siviglia e che intendono bissare il successo dello scorso anno in Giappone per salire per la seconda volta di fila sul tetto del Mondo.

Il tecnico Zinédine Zidane ha convocato 24 giocatori per la competizione, tra cui il fresco vincitore del quinto Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo che lo scorso anno, nella finale di Yokohama ha firmatyo una tripletta che ha permesso ai blancos di battere il Kashima Antlers per 4-2 ai tempi supplementari. “Questo Mondiale per club non è paragonabile all’anno scorso – ha detto il tecnico alla vigilia dell’esordio – c’è minore differenza di fuso orario. E poi, ci siamo allenati solo per due giorni, ma siamo ugualmente concentrati sulla partita. Abbiamo studiato gli avversari, ma la cosa più importante è l’atteggiamento in campo”. Zidane ha dei dubbi di formazione, perché Bale e Varane non sono al top, mentre Kroos e Modric sono influenzati. Anche in questa edizione del Mondiale per Club è previsto l’uso del Var che per Zidane, “non cambierà nulla”, nell’attesa che sbarchi il prossimo anno anche nella Liga. “E’ normale – dice il francese – che la tecnologia entri a far parte del calcio, è fatta per migliorare le cose. Ci presentiamo a questo appuntamento da campione del mondo in carica e, anche quest’anno, faremo il massimo per vincere, anche se ripetersi non sarà facile – conclude Zidane -. Intanto, però bisogna vincere domani e conquistare la finale poi, vedremo”.

 

I convocati del Real Madrid:
Portieri:
Keylor Navas, Kiko Casilla, Moha Ramos.
Difensori: Dani Carvajal, Jesús Vallejo, Sergio Ramos, Raphaël Varane, Nacho, Marcelo, Theo Hernández, Achraf Hakimi.
Centrocampisti: Toni Kroos, Luka Modrić, Casemiro, Marcos Llorente, Marco Asensio, Isco, Mateo Kovačić, Dani Ceballos.
Attaccanti: Cristiano Ronaldo, Karim Benzema, Gareth Bale, Lucas Vázquez, Borja Mayoral.

error: Content is protected !!
P