News

Europa League / Italiane a forza tre: passerella per Lazio, Atalanta e Milan

Si chiude domani la fase a gironi di Europa League, con uno splendido tre su tre per le italiane con Lazio, Atalanta e Milan già qualificate ai sedicesimi. La Lazio è già sicura del primo posto nel girone di Europa League. Per questo la trasferta sul campo dello Zulte Waregem sarà occasione per Simone Inzaghi per dare spazio a chi ha giocato meno, lanciare qualche giovane e soprattutto ritrovare Felipe Anderson che torna in campo dopo l’infortunio e che giocherà la prima partita della stagione. Categorico Inzaghi: “I giovani meritano di giocare e tutti hanno dimostrato di voler scendere in campo”.

Da seguire anche la splendida Atalanta di Gasperini, finita in un girone di ferro e invece già matematicamente qualificata con un turno di anticipo insieme al Lione che affronterà domani sera a Bergamo. In palio il primato nel girone. “E’ stato bello il percorso fin qui – ha detto il tecnico della Dea  – ma spero che il meglio arrivi dopo. Giocheremo al massimo come se fosse fondamentale per passare. Useremo questa sfida come test per i sedicesimi data la forza evidente del Lione”. Quindi per Gasperini niente turn over.

Infine il Milan, che dopo il pari in campionato a Benevento, vuole ritornare sulla cresta dell’nda domani con il Rijeka. Gattuso scuote i rossoneri. “Voglio vedere una squadra che sappia di essere forte e che sappia soffrire. Nei momenti di difficoltà non dobbiamo avere paura. A livello fisico non stiamo benissimo, ma non deve essere un alibi. I nuovi non stanno dando quello che possono dare, bisogna metterli nelle condizioni di esprimersi al massimo”.

Il programma di domani: Rijeka-Milan (ore 19), Atalanta-Lione (ore 19), Zulte Waregem-Lazio (ore 21.05)

error: Content is protected !!
P