News

Il Crotone espugna il Dall’Ara, Bologna fischiato

Una doppietta di Budimir regala il primo anticipo della dodicesima giornata di Serie A al Crotone, che al Dall’ara infligge al Bologna la quarta sconfitta consecutiva. A nulla è valsa nel 2-3 finale, la doppietta del bolognese Simone Verdi, non convocato in Nazionale da Gian Piero Ventura, ma che ha sfogato la sua delusione con due perle su calcio di punizione, una di sinistra e l’altra di destro.
Partenza a razzo per il Bologna, subito propositivo, con il Crotone che difende con undici giocatori dietro alla linea della palla. I padroni di casa si fanno vivi per primi con un paio di conclusioni di Krafth e Di Francesco, ma l’occasione migliore a metà del primo tempo ce l’ha sulla testa Budimir, che però sulla sua strada trova un ottimo Da Costa. Pronta risposta della coppia Di Francesco-Palacio, ma la conclusione del figlio dell’allenatore della Roma si spegne a lato. L’occasione migliore della formazione emiliana capita sul destro di Poli, che fa partire un gran tiro che però vede l’ottima risposta d’istinto di Cordaz. Il finale di tempo è tutta di marca rossoblu, con Verdi che si invola tutto solo a tu per tu con Cordaz, ma il portiere del Crotone è bravissimo a respingere di piede. Simone Verdi non sbaglia però su punizione al 38’, quando su punizione di sinistro la mette nell’angolino opposto a quello difeso dal portiere calabrese. Il gol mette le ali ai padroni di casa, che un minuto più tardi sfiorano nuovamente la rete con un gran tiro di Poli da fuori area che finisce fuori.
Il Crotone riesce però a pareggiare nel miglior momento di Palacio e compagni: bella iniziativa dell’infaticabile Nalini che mette in moto Trotta che, da destra, fa partire un buon tiro che Da Costa non trattiene, ne approfitta Budimir che da due passi la infila in rete. All’ultimo minuto della prima frazione di gioco, Simone Verdi ha a disposizione un’altra opportunità su punizione: l’angolo è quello opposto rispetto a quello del primo gol, ma l’ex Milan calcia in modo sublime con entrambi i piedi e anche stavolta la palla finisce in rete e Cordaz deve solo accontentarsi di raccogliere la palla in rete. La ripresa si apre con il forfait di Di Francesco (toccato duro in occasione della seconda rete di Verdi) e con il Crotone farsi subito pericoloso con Pavlovic su punizione, ma con Da Costa attento. Al 20’, a seguito di un tocco di mano in area di Krafth, Pasqua viene salvato dal Var che, dopo due minuti, assegna giustamente il rigore. Se ne incarica Trotta che spiazza Da Costa. In due minuti i calabresi ribaltano il risultato, visto che Budimir, raccogliendo un rimpallo dopo una prima ribattuta di Gonzalez, fa partire un destro fortissimo che si infila in rete. Donadoni prova a riagguantare la gara inserendo Destro che si fa trovare subito pericoloso in area, ma è Rodhen ad anticiparlo al momento della conclusione. Il Bologna attacca a testa bassa e riesce a mettere in area diversi palloni, ma nessuno è in grado di approfittarne. Il Crotone si chiude a riccio e riesce a conquistare la seconda importantissima vittoria consecutiva, dopo quella raccolta la scorsa settimana contro la Fiorentina. Per il Bologna tanti fischi al termine della gara.

error: Il contenuto è protetto !!
P