News

Champions / Conte: “Domani all’Olimpico sarà dura”

 

Il 3-3 di Stamford Bridge è ancora negli occhi di Antonio Conte e di tutto il Chelsea, che domani sera sfiderà la Roma di Eusebio Di Francesco nel quarto turno della fase a gironi della Champions League. I Blues, vincitori della Premier League, proveranno a sgambettare i giallorossi per riprendere slancio anche in Europa, forti di una rosa che sta lentamente ritrovando tutti gli effettivi. “Abbiamo recuperato Drinkwater e Kanté, ma quando si rientra c’è bisogno di tempo per ritrovare il ritmo – avverte Conte nella rituale conferenza stampa della vigilia – Per Moses c’è bisogno di tempo. Noi dobbiamo concentrarci partita per partita dando il meglio di noi stessi in ogni competizione. All’andata fu una gara emozionante, quando un match finisce 3-3 significa che c’è stata voglia di vincere da parte di entrambe. Il risultato è stato giusto, domani sarà un’altra partita molto dura, contro una buona squadra come la Roma e dovremo dare il meglio di noi stessi”. “Il nostro è un girone complicato: dobbiamo disputare diverse competizioni e non è facile affrontarle tutte – prosegue l’ex ct della Nazionale – Abbiamo vinto le ultime due in campionato e ora abbiamo la Roma. Per noi è importante aver superato questo momento e poter contare sull’intera rosa. Abbiamo due gare complicate prima della sosta, ma per me la cosa più importante è affrontare partita dopo partita: faremo del nostro meglio per ottenere un buon risultato”. Una delle punte di diamante dei londinesi sarà una vecchia conoscenza del campionato italiano, Alvaro Morata. “Non so se resterò a vita al Chelsea, ma a Londra io e la mia famiglia viviamo benissimo – assicura la punta spagnola, ex Juventus, al fianco di Conte in conferenza stampa – Londra mi piace molto, in futuro non so se resterò. E’ normale che preferisca tornare in Spagna. Il mio rapporto con Conte? E’ una relazione molto buona, anche a lui, come a me, piace lavorare duro. E’ uno dei migliori allenatori al mondo e mi piace molto come persona”. Domani sera, all’Olimpico, tornerà un ex idolo della tifoseria giallorossa come Antonio Rudiger, per la prima volta nella capitale dopo aver trascorso “due anni meravigliosi con la Roma”. Il nazionale tedesco infatti ha lasciato il club giallorosso questa estate approdando proprio ai Blues allenati da Conte. Alla vigilia della gara di Champions, il 24enne difensore del Chelsea ha confessato che aveva previsto che la sua nuova e la sua ex squadra si sarebbero trovate di fronte nella più importante competizione europea per club. “Ne avevo parlato coi miei genitori prima del sorteggio e loro già sapevano che avrei preso la Roma – ha detto Rudiger sul sito della As Roma – Ero e sono felice di poter tornare a Roma e di giocare contro la mia ex squadra, per la quale ho un grande rispetto e considerazione”. “Ho trascorso due anni meravigliosi lì con alti e bassi, con un importante infortunio. Tutti mi sono sempre stati vicini a Roma, i miei compagni, lo staff, i dirigenti e i tifosi, e questa è una cosa che ho molto apprezzato”. Rudiger si aspetta una atmosfera calda nel suo ex stadio: “La Roma è venuta allo Stamford Bridge e ha avuto più possesso palla di noi. In quella gara abbiamo visto quanto Edin Dzeko sia un attaccante veramente pericoloso e anche Kolarov ha mostrato di essere in forma. Per tutti questi motivi noi dobbiamo essere veramente pronti, perché l’atmosfera all’Olimpico sarà davvero calda”.



 

error: Content is protected !!
P