News

La Juve in dieci gioca a tennis con l’Udinese

Flavio Napoleoni

Una straripante Juve batte in rimonta per 6 a 2 l’Udinese. Dopo le fatiche di coppa la Juve si presenta al Dacia Stadium per affrontare l’Udinese dell’ex Del Neri. Il tecnico friulano sceglie un 4-4-2 con Maxi Lopez e Perica davanti. Allegri schiera la “vecchia” Juve, col classico 4-2-3-1, lasciando fuori tutti i nuovi arrivati. Nonostante la pioggia il campo sembra tenere molto bene. Parte bene l’Udinese che al 8′ si porta in vantaggio grazie a Perica che sfrutta un errore di Rugani in uscita. La Juve, subito il gol, sembra svegliarsi e al 14′ agguanta il pareggio grazie ad un autogol di Samir che devia di testa nella propria porta un calcio d’angolo battuto da Pjanic. Al 20′ vantaggio Juve. Cuadrado ruba palla a Samir e mette un cross invitante sul secondo palo, dove Khedira non sbaglia e batte il portiere dell’Udinese con un bel colpo di testa. Risultato ribaltato in pochi minuti. Al 26′ la Juve rimane in dieci per l’espulsione di Mandzukic per doppia ammonizione. Con l’uomo in meno Allegri passa al 4-3-2 abbassando Cuadrado all’altezza dei centrocampisti e affiancando Dybala ad Higuain. l’Udinese in superiorità numerica spinge alla ricerca del pareggio. Pareggio evitato proprio da Buffon bravo a negare il gol ai friulani grazie a tre interventi decisivi. Dopo due minuti di recupero Doveri manda le squadre al riposo. La ripresa inizia con l’Udinese a trazione anteriore. Friulano che agguantano il pareggio al 47′ con Danilo che salta indisturbato nell’area di rigore dei campioni d’Italia e batte l’incolpevole Buffon. Al 52′ Juve di nuovo in vantaggio con Rugani bravo a battere Bizzarri con un colpo di testa su punizione battuta da Dybala. Al 59′ ancora in gol i campioni d’Italia con Khedira che anticipa Higuain e batte a rete dopo una sponda involontaria di Rugani. Udinese 2 Juventus 4. Juve che segna anche il quinto gol con Dybala ma che l’arbitro annulla per fuorigioco di Higuain. Quinto gol che arriva all’87’ ancora con Khedira (tripletta) bravo a battere Bizzarri con un gran tiro sul secondo palo. l’Udinese è alle corde e al 90′ è Pjanic a battere l’estremo difensore della squadra friulana con un gran tiro da fuori. Finisce 2 a 6 per la Juve che vola a 3 punti dal Napoli e a 1 dall’Inter.

error: Content is protected !!
P