News

Russia 2018 / Il Perù tra sogno e realtà: e ora sotto con l’Argentina

DANIELE ORIETI

Sudamerica, qualificazioni al Campionato del mondo di Russia 2018. Una nazione intera sarà con il fiato sospeso e con il cuore in fibrillazione per i prossimi dieci giorni. Parliamo del Perù, nazionale di calcio che manca alle fase finale del campionato del mondo dal 1982, anno per noi storico regalandoci la gioia finale con la vittoria della coppa. Da ricordare che il Perù affrontò proprio la nazionale di Bearzot nel girone pareggiando 1-1. Una nazione intera che si sta avvicinando ad un evento che potrà essere storico. Bandiere esposte fuori dalle case, ristoranti e bar che si stanno preparando con televisori o schermi giganti per trasmettere le dirette delle partite. Atmosfera bollente in tutta la nazione, quasi totalmente bloccata e concentrata per queste due prossime partite. Giovedì sera nel destino peruano ci sarà come penultima partita del girone contro l’Argentina di Leo Messi. Argentini che rischiano di finire fuori dal mondiale essendo al momento quinti in classifica con la qualificazione per ora in tasca proprio per i peruani. Messi e compagni si affideranno al calore della Bombonera e dei tifosi più intransigenti del Boca Junior, per tentare di vincere questa sfida super importante. Come ultima partita del girone gli eredi degli Incas affronteranno a Lima la Colombia attualmente terza in classifica con due punti di vantaggio sugli andini. Sfida anche questa che sarà di sicuro ricca di tensione e con scambi di molti colpi proibiti da parte dei 22 giocatori in campo. Sarà in pratica un sorta di spareggio tra le due nazionali. Centottanta minuti per passare da un incubo ad un sogno e per far esultare  finalmente un popolo intero.

error: Content is protected !!
P