News

Magìa di Ghoulam, il Napoli doma una irriducibile Spal

E’ sempre Napoli anche se a Ferrara c’è voluta una magia di Ghoulam per portare a casa i tre punti. Bellissima Spal che tiene botta agli azzurri di Sarri. Finisce 3-2 per il Napoli che si stacca da solo in testa alla classifica mettendo pressione alla Juve che tra poco scenderà in campo contro il Torino. Partita bellissima, dicevamo. La Spal non ci sta a fare la vittima sacrificale e prova a ribattere colpo su colpo agli azzurri, anche se sono quest’ultimi a fare la partita e tenere in mano il boccino del gioco. Ma con qualche disattenzione di troppo. Così al 12′ i padroni di casa mettono il muso avanti. E’ un vantaggio che arriva a sorpresa con il destro da fuori di Schiattarella che beffa Reina in tuffo, dopo l’ottima sponda di Antenucci: Spal avanti 1-0. Sessanta secondi e il Napoli la rimette su binari di equilibrio, grazie a Lorenzo Insigne che con il mancino supera Gomis dopo il tocco di Callejon.: e siamo sull’1-1 dopo appena tredici minuti. Il Napoli tiene il possesso palla ma non sfonda e in partità si va all’intervallo. La ripresa è ancora più elettrica e fino al 70′ sono occasioni da una parte e dall’altra. Entra Milik per Zielinski, con l’intenzione di Sarri di dare più peso alla prima linea. Passa un minuto e il Napoli mette il muso avanti grazie al perfetto stacco aereo di Callejon che supera Gomis sull’assist da sinistra di Ghoulam. Finita? Manco per idea, perché la coraggiosa Spal, dopo aver retto bene per 70 minuti non ci sta a lasciare la posta ai napoletani. E a 12 dalla fine arriva il pari grazie ad una punizione magistrale di Viviani  che la mette alle spalle di un Reina impassibile: 2-2 a dodici dalla fine. Ma quante emozioni. Che ovviamente non sono finite. La Spal, con un pizzico di presunzione, ritiene il pari ormai cosa fatta, ma mai giocare col fuoco. E all’83’ ecco il njuovo vantaggio grazie ad una magia di Ghoulam che si accentra col destro e supera Gomis per il 3-2 definitivo.  Perché nonostante i cinque minuti di recupero, non c’è più tempo e neppure energie, per rimetterla in discussione. La vince il Napoli, con esperienza, che vola solitario in testa alla classifica aspettando il responso di Juve-Toro che inizierà tra poco. La Spal esce a testa alta e magari con un briciolo di attenzione in più poteva anche portare a casa un punto.

error: Content is protected !!
P