News

Mercato: lo United tenta Bale, la Roma vuole Mahrez ma è pronta a virare su Vazquez

MASSIMO CICCOGNANI

SKOPJE Non solo Supercoppa Europea, quella che si gioca stasera alla Telekom Arena di Skopje, ma anche tantissimo mercato. Ieri Mourinho in conferenza stampa non ha fatto mistero della sua ammirazione per il gallese del Real Gareth Bale che continua a vivere tra alti e bassi alla corte di Zidane. Per carità, il gallese resta sempre un attaccante di grandissimo spessore, ma nell’economia tattica del Real si trova a doversi scontrare con Isco, già protagonista a Cardiff, con il malagueno che sa garantire più copertura in mezzo al campo. Vedremo stasera se il gallese sarà in campo o meno. Intanto Mourinho ci prova ed è pronto all’assalto qualora il giocatore si rendesse conto di non poter giocare una stagione da protagonista, soprattutto con l’ombra di Mbappè che potrebbe mettere in condizione lo stesso Real di operare una scelta. E allora ecco lo United e lo Special One per il rilancio. Ma non solo Bale. Ronaldo stasera ci sarà, se dal primo minuto o in corsa lo scopriremo alle 20.45, nonostante la sua battaglia col fisco spagnolo. Ma Florentino Perez, dopo lo sgarbo Neymar al Barcellona, non vuol saperne di perdere il suo gioiello. E non lo perderà anche perché in Europa non c’è nessuno pronto a garantire 400 milioni per l’acquisto e almeno 200 per il giocatore. Ma c’è anche un altro mercato da tenere sotto controllo e riguarda sempre il Real ma come interlocutore la Roma di Monchi che sta facendo carte false per prendersi Mahrez dal Leicester che però non molla la presa e vuole almeno 40 milioni rispetto ai 35 offerti dai giallorossi. E Monchi si è guardato intorno, scoprendo che ovunque le cifre si sono alzate. La Roma ha come alternativa Cuadrado della Juve o Lucas Vazquez del Real che per strapparlo a Perez serviranno più o meno i 35 milioni pretesi dal Leicester. Che in realtà sono troppi perché il canterano è un ottimo esterno ma ha il difetto di non vedere la porta, il che ne ridurrebbe le potenzialità. Se ne riparlerà nei prossimi giorni dopo la finale di Skopje, e saranno altri giorni caldi, come il caldo torrido che ci ha accolto in Macedonia. C’è tempo fino alla fine di agosto, ma sia United che Roma, non possono aspettare.

error: Content is protected !!
P