News

Da Cardiff a Cardiff, James saluta il Madrid

Cardiff è il nobile punto d’arrivo della stagione calcistica. Al Millennium Stadium si affrontano Juventus e Real Madrid con gli occhi puntati di tutto il mondo del pallone. Un appuntamento del genere i primi di giugno è l’occasione giusta per intavolare trattative di mercato. La presenza in Galles del plenipotenziario agente Jorge Mendes è un indizio non indifferente, e nella sua scuderia c’è un profilo che è candidato ad essere il nome caldo dell’estate. James Rodriguez infatti è in uscita dal Real Madrid dopo un’annata poco felice con 32 partite e soli 11 gol. Stasera il colombiano con tutta probabilità assisterà alla sfida senza un ruolo da protagonista, in quello stadio in cui era partita l’avventura madrilena. Il 12 agosto del 2014 con la doppietta di Cristiano Ronaldo, il Real superò il Siviglia e James sollevò il primo trofeo con la camiseta blanca anche se quella sfida si giocò nell’altro stadio di Cardiff, quello del calcio: il preludio di un ciclo caratterizzato dalla decima e undecima Champions, prima della finale di stasera. A distanza di quasi 3 anni però la parabola del classe ’91 sembra arrivata al punto d’arrivo e Mendes ha iniziato a fare un giro esplorativo sul mercato. La valutazione del calciatore è di circa 40-45 milioni e già un certo interesse è stato mostrato dall’Inter, dal Manchester City e da altri club di Premier. Un ostacolo può essere l’ingaggio (intorno agli 8 milioni di euro) del ragazzo, che vuole continuare a guadagnare la stessa cifra. Siamo soltanto all’inizio, eppure il mercato comincia a regalare rumors importanti che fanno pensare a una sessione scoppiettante.D

error: Content is protected !!
P