News

Delirio Juve: è finale Champions

La Juve vola a Cardiff. E’ finale champions, domato il Monaco. Dopo il 2-0 di Montecarlo, replica allo Stadium con il 2-1 firmato dai gol di Mandzukic e Dani Alves. Di Mbappè il gol della bandiera dei monegaschi. E adesso la Juve si piazza davanti alla tv perché domani sera conosceràla sua avversaria che uscirà dalla sfida del Calderon tra Atletico Madrid e Real con gli uomini di Zidane che partono dal 3-0 della gara di andata. A Torino si parte con 2 gol di vantaggio per i bianconeri grazie alla doppietta del Pipita al Louis II. Allegri torna al 3-4-2-1. In difesa torna la famosa BBC (Barzagli-Bonucci-Chiellini), centrocampo a 4 composto da Dany Alves e Alex Sandro esterni e Khedira (assente all’andata per squalifica) e Pjanic centrali, con Dybala-Mandzukic dietro Higuain. Monaco che inserisce Raggi in coppia con Glik. Partono subito forte i quasi campioni di Francia alla ricerca del gol che potrebbe riaprire la partita. Trema lo stadium per un occasione capitata sui piedi di Mbappe che va a finire la propria corsa sul palo. Dopo i primi 10 minuti la Juve riprende il controllo del gioco con un giro palla veloce che mette più volte in difficoltà la difesa del Monaco. Tegola Juve con Khedira che deve abbandonare il terreno di gioco a Marchisio per un infortunio muscolare. I bianconeri sempre più padroni del campo sfiorano il gol più volte. Riesce a Manzdukic sbloccare il risultato. Doppio tiro del croato che deposita la palla in rete dopo una prima ribattuta del portiere. I Monegaschi accusano il colpo e a un minuto dalla fine la Juve raddoppia con un gol di Dany Alves che da fuori area lascia partire un gran tiro che non lascia scampo a Subasic. Si va a riposo sul risultato di 2 a 0. La ripresa inizia con la Juve a controllare il gioco. Allegri inserisce Cuadrado per Dybala che lascia il campo applaudito da tutto lo stadio. Il match sembra essere sotto controllo, i bianconeri calano d’intensità e il Monaco ne approfitta per accorciare il risultato col giovane talento Mbappe. Da segnalare un brutto fallo di Glick su Higuain che fa arrabbiare i calciatori bianconeri. Gara spezzettata che si innervosisce per i parecchi falli commessi dai monegaschi. Dopo 3 minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Parte la festa bianconera con lo stadio in delirio. Giocatori sotto le curve a raccogliere gli applausi dei tifosi. Biglietto staccato, si va a Cardiff.

Flavio Napoleoni

error: Content is protected !!
P