News

Ancelotti duro con Kassai: “Arbitro non all’altezza”. Zidane: “Qualificazione meritata”

MASSIMO CICCOGNANI

MADRID E’  amaro Carlo Ancelotti. Plaude ai suoi e si converte alla Var. “Purtroppo l’arbitro non è stato all’altezza di una partita del genere, e a questo non avevamo pensato. Siamo stati ad un passo dal fare la partita perfetta, siamo andati sul  2-1 in nostro favore e la partita era sotto controllo. Poi è successo quello che è successo. Peccato, la squadra ha fatto più di quello che poteva e mi sento orgoglioso dei miei ragazzi e onorato di poterli allenare. Sulle decisioni di Kassai, non credo che sia stato il potere del Real Madrid a decidere, penso però che l’arbitro abbia commesso molti errori. Dopo stasera mi debbo ricredere anche se non sono mai stato troppo a favore della moviola in campo, però adesso mi viene da pensare che sia utile. Non si può decidere un quarto di finale così. E non dimenticare che abbiamo giocato i supplementari in dieci per un’espulsione che non c’era”.

Pragmatico Zinedine Zidane. Di arbitri preferisce non parlare. “Non l’ho mai fatto e non lo faccio stasera, sia che ci siano favorevoli che sfavorevoli. Mi dite che Cristiano ha segnato due gol in fuorigioco?  Può capitare. Abbiamo giocato contro una squadra fortissima, avuto tante occasioni per far gol. Ci abbiamo creduto fino alla fine, con personalità. Abbiamo meritato il passaggio in semifinale”.

error: Content is protected !!
P