News

Napoli-Juve atto secondo: il Napoli ci crede e vuole la finale di Tim Cup

Il Napoli ci riprova, ma stavolta parte da uno svantaggio consistente ed è partita da dentro o fuori. Domani al San Paolo, tre giorni dopo la notte di campionato, Napoli e Juventus tornano di nuovo sul sentiero di guerra: in palio la finale di Tim Cup. Si parte dal 3-1 dell’andata a Torino. Allegri è sytato chiaro. Dopo la non brillante prova di domenica che pure ha fruttato un punto, chiede ai suoi una partita diversa. “Domani è un dentro o fuori e noi abbiamo il grande obiettivo di andare in finale di Coppa Italia per la terza volta consecutiva. Non sarà semplice, perché il Napoli ti crea delle possibilità dal punto di vista tecnico. Dovremo giocare diversamente nei gesti tecnici, commettendo meno errori di domenica. Non riuscivamo a sviluppare gioco e, per questo, la nostra fase difensiva è sembrata più incasinata di quanto non fosse realmente. Rivedendo la partita, era chiaro. Non accetto però il pessimismo, anche perché mi sembra che questa squadra abbia giocato qualche finale e sia in crescita sia a livello italiano che internazionale. Il miglior risultato, in fondo, è questo. La Juventus adesso è una squadra rispettata in tutta Europa. Sento dire che abbiamo perso 7 finali di Champions League, ma vuol dire anche che ne abbiamo giocate 9. Gli altri no. Cerchiamo di pensare positivo. Dobbiamo giocare per segnare, dobbiamo fare gol per passare il turno. Ci aspettiamo un Napoli che farà un’altra partita importante come domenica. Ma domenica noi abbiamo dato una prova di forza, adattandoci alla partita. E quando non riesci a giocare, ti devi difendere. Non si può dimenticare che scendono in campo anche gli avversari. Non sono sagome”. Sarri si fida dei suoi che domenica hanno giocato una partita maiuscola pur non andando oltre l’1-1. Ovviamente domani sera di gol per andare in finale ne serviranno due senza subirne. Il tecnico partenopeo spera di recuperare Pepe Reina che si quanto può dare in fatto di personalità. Ci crede: “Quello che abbiamo fatto domenica è stato importante sotto il profilo della prestazione. La strada che hanno preso questi ragazzi è quella giusta e probabilmente abbiamo ancora qualche margine di miglioramento: se riusciremo a trovarlo, saremo tanta roba”. Ci crede il pubblico di Napoli, ci crede la squadra che vuole la finale per chiudere la stagione con almeno un obiettivo raggiunto. Queste le probabili formazioni

Napoli (4-3-3):  Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne. All.: Sarri.

Juventus (4-2-3-1): Neto; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Sturaro; Higuain. All.: Allegri.

Arbitra Banti di Livorno, inizio domani alle 20.45.

error: Content is protected !!
P