News

La Juve va in Porto e vola ai quarti di Champions

La Juve batte col minimo scarto il Porto e vola ai quarti. Stadium delle grandi occasioni per il ritorno degli ottavi di finale. Pronti via con un Juve che lascia il pallino del gioco alla squadra portoghese. Possesso palla che comunque non mette mai in difficoltà la squadra di Allegri che sembra gestire al meglio la gara. Al 41esimo l’episodio che cambia la partita, Maxi Pereira si sostituisce al portiere e “para” con le braccia un tiro a botta sicura di Higuain. Rigore per la Juve ed espulsione per il calciatore del Porto. Dal dischetto va Dybala che non sbaglia, pallone da una parte e portiere dall’altra. Si va al riposo sul risultato di 1 a 0. Al rientro in campo Allegri lascia fuori Cuadrado (ammonito) e mette in campo il giovane Pjaca. Con l’uomo in meno il Porto non sembra poter recuperare la partita. Al 49esimo un occasione da gol per parte. Infatti da un bel cross di Dani Alves é Danilo Pereira, con un intervento di testa, a rischiare l’autogol e nella successiva ripartenza, un errore di Benatia, mette Soares davanti a Buffon che sbaglia calciando fuori. Il resto della gara è solo amministrazione da parte dei padroni di casa. Il risultato non cambierà più e la Juve vola ai quarti. Venerdì il sorteggio dirà chi sarà il prossimo avversario dei campioni d’Italia.

Flavio Napoleoni

error: Content is protected !!
P