News

Cento volte Allegri: Juventus all’esame Cagliari

di FLAVIO NAPOLEONI

A Cagliari Massimiliano Allegri festeggia le 100 panchine con la Juve, ma a tener banco i temi sono altri. La Premier League, tanto per entrare nel vivo del discorso. «Il mio futuro in Premier? Non ho niente da smentire né da confermare – ammette il tecnico bianconero  Sono l’allenatore della Juventus e ho un contratto, ora dobbiamo pensare a portare avanti questa stagione e poi a tempo debito ci incontreremo con la società per parlare e programmare. Il resto sono solo illazioni». E allora ecco le cento i bianconero e il toscanaccio non si smentisce: «Un traguardo a cui non avevo mai pensato, ma spero di farne altre 300 o 400 qui. Record a parte questo è un momento importante della stagione. Il Napoli ha vinto e la Roma ha una gara sulla carta agevole. Noi dobbiamo pensare solo a battere il Cagliari per mantenere a distanza queste due rivali». Potrebbero invece esserci sorprese nella formazione anti-Cagliari: «Dovrò valutare bene le condizioni di Marchisio reduce da un problema alla schiena, così come gli acciaccati Pjanic e Khedira. Rincon? Ha fatto una buona partita a Crotone e lo stesso Sturaro è in ottime condizioni. Dietro ritrovo sia Chiellini che Alex Sandro e potrei concedere un turno di riposo a Bonucci e impiegare Benatia è che sta bene. Davanti ci saranno Dybala e Higuain con Cuadrado a destra, mentre a sinistra vedremo se far giocare Sturaro oppure uno tra Mandzukic e Pjaca». Ad attendere i campioni d’Italia un Cagliari motivatissimo che domani sera si stringerà attorno alla sua Leggenda GigiRiva che sarà premiato, come annunciato nel giorni scorsi, dal presidente del Coni Malagò con il Collare d’Oro. Il Cagliari scenderà in campo con una maglia speciale, identica a quella indossata dai rossoblù nel 1970, anno dello storico scudetto. Sold out al Sant’Elia, in una notte che Cagliari vuole dedicare al suo più illustre campione. Juve permettendo. Calcio d’inizio al Sant’Elian domani alle 20.45.

error: Content is protected !!
P