News

Real Madrid a Pamplona, ma la testa è già al Napoli

Le gambe alla sfida di Pamplona, la testa agli ottavi di Champions contro il Napoli. Domani sera ale 20.45 al “Reyno de Navarra” turno senza grossi rischi sula carta per la capolista Real contro il fanalino di coda della Liga e già con un piede e mezzo nella seconda divisione. Una sola vittoria in campionato per i padroni di casa, dieci punti in classifica, poco per sperare nella salvezza. Di contro un Real che guarda tutti dall’alto con 46 punti e con due partite da recuperare, una lunghezza sopra il Barcellona di scena sul campo dell’Alaves, tre su Siviglia impegnato domenica in casa del Deportivo Las Palmas. Il Real non gioca da quindici giorni, sosta forzata dopo il rinvio della gara di Vigo controil Celta per i danni subiti dallo stadio a causa del maltempo. Zidane a caccia della vittoria per tenere a bada le inseguitrici. Decisa la formazione: Navas tra i pali, Danilo, Varane, Sergio Ramos e  Nacho a comporre i quattro di difesa; Casemiro, Kovacic e Modric in mezzo, Lucas Vazquez, Benzema e Cristiano Ronaldo in prima linea. Oggi durante la rifinitura brividi per il Pallone d’Oro toccato dura dal connazionale Fabio Coentrao, ma nulla di grave. Sarà regolarmente della partita per scaldare i muscoli e prendere la mira in vista dell’andata degli ottavi di Champions al Bernabeu contro il Napoli.

 

error: Content is protected !!
P