News

L’ex Callejon punta il Real: “Anche il nostro attacco è stellare”

Vecchio cuore madridista. E agli ottavi di Champions faccia a faccia contro il suo passato. Callejon conosce tutto del Madrid ed ha ancora tanti amici nell’attuale rosa. “E’ la sfida che volevo – la confessione ad As – Ho sempre sognato un giorno di tornare al Bernabeu anche se questa partita arriva un po’ presto. Non siamo stati fortunati nel sorteggio e dobbiamo fare molta attenzione perché il Real è la squadra più forte al mondo. Noi siamo mentalmente più forti e convinti nelle nostre possibilità e poi in tribuna avremo Maradona, il nostro portafortuna”. Parla da napoletano con tanto di sana scaramanzia sulla pelle. Rispetta il suo ex Real ma ci crede: “Certo che ci credo, io, Mertens e Insigne possiamo far male, ci intendiamo a meraviglia e vogliamo continuare a far sognare la nostra gente. Dipende molto dalla gara di andata poi ci sarà il ritorno nella nostra casa, in un San Paolo che soffierà alle nostre spalle per farci volare. Adoro Napoli e i napoletani e i nostri tifosi meritano una grande gioia”. Si sente spesso con alcuni ex compagni e non rimpiange l’averla lasciato la Casa Blanca. “Mi chiamò Benitez nel 2013 per dirmi che mi voleva a Napoli, che sarei stato bene. Aveva ragione perché a Napoli sono cresciuto tanto e lo ringrazio e mi dispiace che al Real non abbia avuto fortuna. Mi sento spesso con Sergio Ramos e Morata e ovviamente con Ronaldo al quale ho mandato un sms per complimentarmi per il Pallone d’Oro”. Higuain alla Juve, lui invece giura amore eterno al Napoli. “Non so dove finirò la mia carriera, ma so che ho rinnovato con il Napoli e questa è la mia vera felicità, Scudetto? Bisogna essere più maturi nel gestire certe partite ma siamo sulla strada giusta e avere un pizzico di fortuna. Noi l’abbiamo avuta nell’indossare la nuova maglia bianca e i risultati sono arrivati. Andiao avanti a piccoli passi e pensiamo al Real anzi, al Genoa, altrimenti Sarri si arrabbia”.

mascic

 

 

error: Content is protected !!
P