News

Juve all’esame Sassuolo. Trappola Samp per la Roma

di GABRIELE TOSSIO

La serie A è giunta alla 22esima giornata, vediamo nel dettaglio le gare in programma.

LAZIO-CHIEVO (sabato ore 18 stadio Olimpico Roma)
Nella prima gara di giornata in programma perdita importante per Simone Inzaghi che, dovrà sostituire lo squalificato Immobile, col suo naturale alter ego: lo slavo Djordjevic.
Ha senz’altro più problemi il collega di turno Maran che, nel complesso perde Cesar, Meggiorini, N. Rigoni e Frey: attacco inedito per i clivensi, composto da Birsa, De Guzman e Inglese.

INTER-PESCARA (sabato ore 20.45 stadio Meazza Milano)
Ballottaggio Santon-Nagatomo, nelle file dell’Inter, per rimpiazzare Ansaldi appiedato dal giudice sportivo per una giornata. Il cileno Medel giocherà in difesa in coppia col brasiliano Miranda diffidato. Pioli conferma il centrocampo a due con Brozovic e Gagliardini, ponendo alle spalle di Icardi il match-winner di Palermo Joao Mario. Oddo senza Caprari lancia Cerri, non saranno della partita Bovo, Campagnaro, Gyomber, Brugman e Gilardino. Gli abruzzesi, in Lombardia, opteranno per una difesa ermetica a cinque di base: i nero azzurri inseguono la settima vittoria di fila.

TORINO-ATALANTA (domenica ore 12.30 stadio Grande Torino)
Miajhilovic non può disporre di Molinaro, Castan, Avelar e Zappacosta, rientra al centro dell’attacco Belotti in compenso: il tecnico serbo opterà per un 4-3-3 di partenza dove Iago Falque e Liajic saranno i supporti esterni del nuovo centravanti della Nazionale italiana. Gasperini eccetto gli infortunati Dramè e Konko, può contare su tutti gli effettivi a propria disposizione: Kessie e Zukanovic sono in ballottaggio con Bastoni e Grassi.

CAGLIARI-BOLOGNA (domenica ore 15 stadio Sant’Elia Cagliari)
Rastelli cerca la vittoria contro una squadra in salute: sulla linea mediana il greco Tachtsidis è favorito sul fantasista Di Gennaro, Joao Pedro ha beccato tre turni di squalifica addirittura.
Donadoni perde il suo uomo migliore, Dzemaili. Di Francesco, Destro e Krejci guideranno l’attacco emiliano, il talento Pulgar agirà in cabina di regia.

CROTONE-EMPOLI (domenica ore 15 stadio Scida Crotone)
Tanti dubbi per mister Nicola in un match assolutamente da vincere, salta la cruciale gara Tonev, Trotta e Falcinelli sono il terminale offensivo del 4-4-2 che verrà inscenato dai calabresi.
Molte assenze di rilievi tra le file dei toscani come Barba, Zambelli e Saponara: tandem offensivo pesante per Martusciello che, opterà per Maccarone e Mchelidze insieme con Pucciarelli a sostegno.

FIORENTINA-GENOA (domenica ore 15 stadio Franchi Firenze)
Dopo la sconfitta in Coppa Italia la Fiorentina torna a casa sua con l’intento di piegare il Genoa. Salcedo, al momento, si fa preferire a Tomovic: Bernardeschi, Chiesa, Kalinic è il tridente che mette soggezione ad un Juric orientato a schierare Morosini in luogo di Ocampos.

SASSUOLO-JUVENTUS (domenica ore 15 Mapei Stadium Reggio Emilia)
Tanti indisponibili per Di Francesco che, sta pensando di far giocare l’ex di turno Matri al posto di Defrel, qualche dubbio alberga nella mente di Allegri che, alla fine dovrebbe affidarsi dal primo minuto alla collaudata difesa a tre costituita da Barzagli-Bonucci-Chiellini. Bianconeri col duo argentino Dybala-Higuain a cui verrà affiancato anche Pjanic.

UDINESE-MILAN (domenica ore 15 stadio Friuli Udine)
Delneri all’esame Milan: entrambi i tecnici hanno parecchi dubbi, di certo c’è che, i due schieramenti saranno analoghi: 4-3-3 di partenza. In campo nei rossoneri Deulofeu, Pasalic favorito su Bertolacci, così come Hallfredsson su Kums nella linea mediana friulana. Gara che si preannuncia aperta ad ogni pronostico.

SAMPDORIA-ROMA (domenica ore 15 stadio Ferraris Genova)
Giampaolo non può disporre del sanzionato Pereira, pensa di lanciare il colombiano Muriel dal primo minuto con Quagliarella, a loro, verrà affiancato Fernandes probabilmente e non Alvarez.
Spalletti non cambia nulla rispetto alla squadra vittoriosa col Cagliari, del resto i giallorossi viaggiano spediti a gonfie vele, grazie anche ad una difesa granitica dove, su tutti, spicca l’imponente Fazio.

NAPOLI-PALERMO (domenica ore 20.45 stadio San Paolo Napoli)
Sarri non ha problemi di nessun tipo, col Palermo, gli azzurri vogliono solo ed esclusivamente i tre punti. Sponda Palermo vede Lopez dover rinunciare al prezioso Gazzi davanti ad una difesa, già di per se, in perenne difficoltà. Partenopei nettamente favoriti grazie ad un attacco brillante dove Mertens sta stupendo e Callejon insieme ad Insigne appaiono inafferrabili.

error: Content is protected !!
P