News

Messi-City, accordo totale. Ma il Barça promette battaglia

Il Manchester City è in vantaggio nella corsa a Leo Messi. Questa l’idea della stampa spagnola sul futuro del fuoriclasse argentino, che nei giorni scorsi ha comunicato al Barcellona la volontà di lasciare il club. Secondo “RAC 1” il padre di Leo, Jorge, è già in contatto con i dirigenti del City e la prossima settimana dovrebbe essere in Spagna per risolvere il problema della clausola rescissoria. Del resto il Barça, non ha alcuna intenzione di lasciar partire Messi, soprattutto a costo zero. L ‘argentino vuole sfruttare la clausola, presente nel suo contratto, che gli consente di liberarsi senza alcun pagamento, una clausola che però è scaduta a giugno. Ecco perchè, la questione potrebbe finire nei tribunali spagnoli: questo prevede il contratto di Messi in caso di interpretazioni divergenti tra club e giocatore. Una condizione che “libera” da responsabilità Fifa e Uefa, che dovrebbero concedere il nulla osta all’attaccante per il trasferimento in un’altra società senza aspettare i tempi della giustizia spagnola, dato che il verdetto definitivo potrebbe arrivare tra diversi anni. La situazione è complessa e Jorge Messi proverà a risolverla nei prossimi giorni, anche se al momento le posizioni sono opposte: il Barcellona vuole trattenere a tutti i costi Leo, prendendo ad esempio il comportamento del Psg su Neymar, mentre l’argentino è disposto a liberarsi e portare la questione in tribunale pur di cambiare aria. Del resto nessun club al mondo potrebbe sostenere il peso della clausola rescissoria da 700 milioni di euro, oltre allo stipendio del giocatore. In questo contesto il City aspetta notizie, sicuro di essere in vantaggio rispetto ai rivali cittadini dello United, al Psg e all’Inter, principali candidate
per il futuro di Messi. Gli inglesi contano sul rapporto tra Pep Guardiola e il fuoriclasse argentino e sull’amicizia dell’attaccante con il Kun Aguero. Secondo Espn, nei contatti avuti nei giorni scorsi con i dirigenti del club inglese Jorge ha negoziato anche i termini del contratto del figlio: tre stagioni a Manchester e un’opzione per poter giocare le successive due annate al New York City. Secondo il Telegraph, invece, per Messi sarebbe pronto un contratto di due anni e l’intera operazione costerebbe al club inglese 500 milioni di sterline. Leo avrebbe peraltro chiesto anche la garanzia della permanenza di Guardiola, per ora legato al City fino al 2021. Intanto dall’Inghilterra si scatenano le voci di mercato connesse all’eventuale operazione Messi: diversi giocatori si sarebbero offerti al Barcellona e tra questi ci sarebbe l’attaccante del Liverpool Sadio Manè, pronto a trasferirsi subito nella Liga.

error: Content is protected !!
P