News

Gattuso, atto Secondo. Nasce il Napoli di Osimhen

Francesco Raiola

Nasce il nuovo Napoli di Gattuso oggi. La squadra si radunerà oggi, ovviamente a porte chiuse, al San Paolo, e poi domani ci sarà la partenza e il primo allenamento al Teofilo Patini di Castel di Sangro, dove gli azzurri resteranno fino alla prima settimana di settembre per preparare la nuova stagione, che vedrà Rino Gattuso confermato alla guida degli azzurri. Napoli che alloggerà allo Sport Village, struttura alberghiera del centro abruzzese dove è tutto pronto per ospitare la comitiva  partenopea nel rispetto degli standard di sicurezza e prevenzione previsti dai protocolli. Gli allenamenti saranno a porte aperte, ma con un tetto massimo di mille persone, previa registrazione su una piattaforma per acquisire il posto gratuito allo stadio ( a rotazione e con obbligo mascherina). Previsti due impegni , con un triangolare venerdì 28 con la squadra locale e l’Aquila alle 17.30, mentre l’ultimo giorno, il 4 settembre amichevole, sempre alle 17, contro il Teramo. Due saranno le facce nuove che sfileranno al San Paolo oggi: il difensore Rrhamani, prelevato dal Verona, e ovviamente il nuovo attaccante, il nigeriano Viktor Osimhen, colpaccio di Aurelio De Laurentiis, strappato al Lille e alla concorrenza di Arsenal e Manchester United per 50 milioni di euro. Non ci sarà invece l’altro nuovo acquisto, Petagna, fermato dal COVID (asintomatico perché a contatto con il fratello, positivo con sintomi dopo una vacanza in Sardegna), costretto alla quarantena e a saltare quindi tutto il ritiro.  Per completare il mercato, il Napoli deve necessariamente chiudere diverse operazioni in uscita, in primis le cessioni di Milik, Koulibaly e Allan, che liberebbero posti e disponibilità economiche per definire e completare la rosa, oltre ad altri esuberi, che andranno piazzati, come Ounas, Luperto, Ciciretti, oltre alla definizione del futuro di giocatori come Lozano o Meret, che non accetta più la competizione con Ospina, preferito da Gattuso. Sul mercato in ingresso, è sempre in pole position l’operazione con la Roma per Under, che verrebbe scambiato con Milik , oltre ad un conguaglio per gli azzurri di 15 milioni di euro. Oltre a Under, al posto di Allan, vicino alla firma con l’Everton, Giuntoli segue sempre con interesse dalla Roma il francese Veretout, già vicino agli azzurri la scorsa estate, ma poi scartato da Ancelotti. In difesa sfumato Gabriel , in procinto di passare all’Arsenal, interesse del Napoli per il greco Papasthatopoulos in scadenza proprio con i Gunners, mentre Koulibaly sembra destinato al Manchester City, vicino ad una offerta complessiva di 80 milioni di euro, che potrebbe soddisfare ADL. Alternativa sempre in difesa per completare il reparto azzurro, con l’incognita Maksimovic la cui trattativa di rinnovo è ancora in stallo, è quella dell’ucraino Mykola Matvienko, classe 96 dello Shakhtar Donetsk, quotato circa 15 milioni di euro, cercato anche dal Leeds, neo promosso in Premier League. Ma per ora è tutto legato alle cessioni, che si attendono in settimana.

error: Content is protected !!
P