News

Politano all’ultimo respiro regala i tre punti a Gattuso: Udinese k.o.

Francesco Raiola

All’ultimo respiro il Napoli torna alla vittoria con una prodezza di Politano che ribalta l’iniziale vantaggio friulano firmato da De Paul dopo il pari immediato di Milik. Un Napoli apparso stanco dopo il tour de force post Covid si riprende il sesto posto contro una coriacea e buona Udinese che ha messo in difficoltà gli azzurri con le veloci ripartenze di Lasagna. Riparte al San Paolo il Napoli dopo i due pareggi contro Milan e Bologna contro l’Udinese e Gattuso non rinuncia al turnover confermando la rotazione prevista con Ospina tra i pali, Hysaj confermato a destra per la squalifica di Di Lorenzo, Mario Rui a sinistra, Koulibaly e Manolas centrali. A centrocampo Lobotka vince il ballottaggio con Demme, affiancando Fabiàn Ruiz e Zielinski, mentre in attacco torna il tridente storico con Mertens, Insigne e Callejon. Scelte obbligate per Gotti che conferma le previsioni della vigilia, schierando Musso tra i pali, Becao, De Maio e Nuytinck in difesa, preferito Zeegelar a Sema sulla sinistra, con Stryger Larsen sulla fascia opposta, centrali di centrocampo Fofana e Wallace, con De Paul trequartista dietro Lasagna e Nestorovski. E’ il Napoli che fa subito la partita cercando di impensierire l’Udinese che prova a difendersi con le buone e con le cattive, con Becao subito ammonito per fallaccio su Zielinski. Ma è l’Udinese che sblocca il match con De Paul che mette a frutto un cross di Zeegelar dalla sinistra, deviato da Mario Rui, con l’argentino che a botta sicura batte un incolpevole Ospina. Reazione immediata del Napoli con una bella discesa di Mario Rui che conclude e impegna Musso in angolo. Alla mezz’ora Becao, su cui poteva esserci il secondo giallo, atterra Mertens, che è costretto ad uscire per far posto a Milik. Ed è proprio il centravanti polacco che anticipa tutti in spaccata su assist di Fabiàn Ruiz e rimette il risultato in parità. Ammonito poco dopo Milik per fallo su Fofana, che gli costerà la squalifica per il match di mercoledì a Parma. Ancora pericolosa l’Udinese con De Paul che serve perfettamente Lasagna, ma Ospina in uscita salva il Napoli. Replica ancora di Milik, il cui tiro è bloccato da Musso e poi Insigne, che addirittura ci prova di testa, con il portiere argentino sicuro in presa. Si chiude cosi il primo tempo con un gol per parte, con le squadre apparse in netto calo fisico nel finale. Secondo tempo che inizia senza variazioni per Gattuso e Gotti. Prima pericolo è causato da Insigne con un bel destro che si conclude alto sulla traversa. Clamorosa la traversa di Zielinski invece al quarto d’ora che dal limite dell’area colpisce a botta sicura, ma Musso si supera e devia sulla traversa col pallone che si ferma sulla linea. Ventitreesimo legno stagionale del Napoli. Grande intervento poco dopo di Ospina che salva  gli azzurri su conclusione potente di Lasagna in area di rigore. Doppio cambio per Gattuso che inserisce Demme e Politano per Lobotka e Callejon. Giallo anche per Koulibaly per fallo su Nestorovski, Vicino al gol ancora il Napoli con Mario Rui che sfiora il palo da fuori. Ultimi due cambi a dieci minuti dalla fine per Gattuso con Elmas e Allan per Zielinski e Fabiàn Ruiz. Cambia anche Gotti che inserisce Ter Avest per Zeegelar. Clamorosa l’occasione per De Paul poco dopo con errori in serie della difesa del Napoli con Ospina superato dal lob dell’argentino, ma con Koulibaly che salva sulla linea mandando la palla sulla traversa. Ammonito nell’Udinese anche Walace per fallo su Manolas. Brasiliano che nell’impatto si fa male anche alla spalla, costretto ad uscire per Trost Ekong con Nuytinck che si sposta in mediana. Sei minuti di recupero concessi da Chiffi. Ancora cambio per Gotti che difende il pareggio con Sema per Lasagna, mentre arriva un altro giallo per Demme. Ma è all’ultimo respiro che il Napoli la porta a casa con una magia di Politano che inventa una splendida conclusione da fuori che si stampa all’incrocio dei pali. E’ il primo gol di Politano con la maglia azzurra. Tre punti che sembravano svanire per Gattuso, che così raggiunge nuovamente il Milan al sesto posto e rimette la Roma nel mirino. Udinese che vede ancora invariata la distanza dal terzultimo posto con il Lecce sconfitto a Genova. Migliori in campo nel Napoli Zielinski e Politano match winner, nell’Udinese De Paul e Lasagna. Mercoledì azzurri di nuovo in campo a Parma, mentre l’Udinese giovedì di scena allo Juventus Stadium.

error: Content is protected !!
P