News

Napoli alla prova-verità contro l’Atalanta

Francesco Raiola

NAPOLI Continua senza tregua l’ottobre di fuoco del Napoli che domani alle 19 ospita al San Paolo l’Atalanta di Gasperini, che vola a vele spiegate al terzo posto, unica tra le inseguitrici ad aver sfruttato il mezzo passo falso di Juventus ed Inter di sabato scorso. Napoli che invece vive sulle montagne russe emotive di un ambiente, che come si esalta facilmente per le vittorie contro Verona e Salisburgo,cosi si deprime altrettanto velocemente per il pareggio esterno contro la SPAL. Delusione ovviamente anche per i giocatori, che speravano di accorciare le distanze, ma il muro eretto da Semplici dopo il goal di Milik, non è stato sfondato del tutto, complice un pizzico di sfortuna con il palo di Fabiàn Ruiz, oltre che la bravura di Berisha, che ha salvato più volte su Milik, senza dimenticare il rigore prima dato e poi revocato per il fallo di mani di Vicari nel primo tempo.

In ogni caso, la notizia negativa per Ancelotti è arrivata dall’infermeria. Il Napoli ha perso in pratica per tutta la stagione Kevin Malcuit che ha riportato la rottura dei legamenti crociati. Tegola importante vista la perdurante assenza di Hysaj, oltre che la mancata forma di Ghoulam, che ha costretto a schierare Di Lorenzo sulla fascia sinistra. L’emergenza difensiva ha costretto Ancelotti a convocare per la sfida di domani anche Tonelli, oramai ai margini del gruppo. Rientrano tra i convocati invece Maksimovic, già presente a Ferrara, oltre a Mario Rui. Complice il turno infrasettimanale e l’orario che poco si addice ad un big match fissato in un giorno lavorativo, non si prevedono più di 30.000 spettatori a Fuorigrotta.
Ancelotti tornerà a schierare tra i pali Meret, mentre tornerà nel suo ruolo naturale Di Lorenzo a destra. A sinistra potrebbe esserci il dirottamento di Luperto, che ha sempre ben figurato in questi match da titolare, con coppia centrale Koulibaly-Maksimovic. A centrocampo tornano titolari Callejon e Fabiàn Ruiz, con Allan e Zielinski a completare i quattro in linea.
Qualche dubbio da sciogliere in attacco , con Milik in forma, in vantaggio sugli altri, con Lozano in vantaggio su Mertens.
Previsto turnover anche in casa bergamasca con Muriel, Hateboer e Pasalic che probabilmente partiranno dalla panchina. Solito modulo per Gasperini con difesa a tre davanti a Gollini. Scelte obbligate in difesa con Toloi, Kjaer e Dijmsiti. A centrocampo sugli esterni in vantaggio Castagne e Gosens, mentre accanto a De Roon in vantaggio Freuler su Pasalic. In attacco probabile Malinovskiy trequartista dietro Ilicic e Gomez, con Muriel pronto a subentrare.
Fischio di inizio alle ore 19. Arbitro della gara il sig. Giacomelli di Trieste.
error: Content is protected !!
P