News

Juve: pari a Seul con le “Stelle coreane”

Finisce con un pareggio la tournée della Juventus in Asia. Con due gol nel finale i bianconeri agguantano un rocambolesco 3-3 nell’amichevole contro il Team-K League, selezione dei migliori giocatori del campionato sudcoreano. Al World Cup Stadium di Seul la partita comincia con 50 minuti di ritardo per il ritardo del pullman bianconero dovuto al grande traffico. Biglietti esauriti, grande entusiasmo sugli spalti e partenza sprint dei coreani che al 7′ trovano il vantaggio: Higuain perde palla a centrocampo, Osmar si avvicina all’area di rigore e con un sinistro da venti metri fulmina Szczesny. Schierata da Sarri con il 4-3-3 (Cancelo, De Ligt, Rugani e Beruatto nella linea difensiva, Emre Can, Pjanic e Muratore a centrocampo, Bernardeschi, Higuain e Mandzukic in attacco), la Juventus trova il pareggio dopo appena due minuti con un perfetto diagonale del giovane Muratore, servito da Higuain.

Nei secondi finali del primo tempo nuovo vantaggio del Team-K con Cesinha, poi al 5′ della ripresa arriva addirittura il terzo gol dei coreani con destro volante del nuovo entrato Taggart. Nel finale, dopo la girandola dei cambi, la Juventus trova in pochi minuti il pareggio: al 78′ Matuidi accorcia le distanze, poco dopo Bernardeschi sfiora il 3-3 che viene invece firmato al minuto 81 dal 21enne brasiliano Matheus Pereira con una grande azione personale nell’area avversaria. Finisce 3-3 tra i fischi di delusione del pubblico per i minuti di recupero negati dall’arbitro e con Cristiano Ronaldo unico bianconero tenuto completamente a riposo da Sarri.

error: Content is protected !!
P