News

ICC, lo United passa di misura con l’Inter: decide Greenwood

Inizia con una sconfitta il cammino dell’Inter nell’International Champions Cup. A Singapore, il Manchester United, passa di misura grazie alla rete del giovane Greenwood. Antonio Conte, complice le celebri assenze offensive, è costretto ad affidarsi al tandem Longo-Esposito, rinunciando inizialmente a Barella e a Perisic. Viene infatti data fiducia a Dalbert sulla corsia sinistra. Sono i Red Devils a prendere in mano le redini del match, per mezzo soprattutto di una buona pressione e di una notevole intensità. Da ricordare, a tal proposito, che gli inglesi sono più avanti nella preparazione, proprio perché la Premier League – come di consueto – aprirà i battenti prima della Serie A. Se da una parte va sottolineata la prova ferrea e solida della retroguardia nerazzurra, dall’altra la Beneamata soffre le avanzate avversarie, in particolare nella seconda parte della gara. Matic e poi Greenwood – dopo aver segnato – colpiscono rispettivamente palo e traversa. Nella ripresa entra Perisic. Il croato si schiera nei due davanti, muovendosi ed inserendosi svariate volte, non riuscendo però mai ad essere efficace. Quasi inaspettatamente, l’Inter si rende pericolosa con D’Ambrosio, ma è sempre lo United a dettare legge. Ci vuole, come sempre, un super Handanovic a tenere a galla i suoi. Al minuto 76, cambia però la trama del match. Young prova la botta, Handanovic respinge in modo non propriamente brillante, il giovane Greenwood lavora il pallone e poi sfodera un tiro impeccabile. Barella – entrato poco prima del gol del vantaggio – cerca subito di dare sostanza al reparto con un paio di entrate decise. Vince lo United, fisicamente più rodata rispetto agli interisti, con una squadra più completa, nonostante l’assenza di Romelu Lukaku.

 

Manchester United (4-2-3-1): De Gea (62′ Romero), Wan-Bissaka (62′ Young), Tuanzebe (62′ Bailly), Lindelof (56′ Jones), Shaw (62′ Dalot); Matic (62′ Fred), Pogba (62′ Pereira); James (62′ Chong), Lingard (62′ Mata), Martial (62′ Greenwood), Rashford (62′ Darmian). All. Solskjaer

Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij (73′ Ranocchia), Skriniar; Dalbert (73′ Pirola), Sensi (73′ Joao Mario), Brozovic (83′ Borja Valero), Gagliardini (73′ Barella), Candreva (83′ Agoume); Longo (46′ Perisic), Esposito (83′ Colido). All. Conte

 

error: Content is protected !!
P