News

Serie B. Lecce, il destino nelle proprie mani

Maurizio Spreghini

Novanta minuti di speranze per alcune e atroci recriminazioni per qualche altra, nella cadetteria ci si gioca una stagione domani pomeriggio.  Palermo e Lecce si giocano la A, solo una delle due andrà a far compagnia alla già promossa Brescia. Ultimi verdetti anche per chi accederà ai playoff, sicure Benevento e Pescara, oltre che una tra Lecce e Palermo, c’è da definire le altre tre che gli faranno compagnia. In lizza Spezia, Cittadella, Cremonese, Verona e Perugia.  In coda è bagarre vera, retrocesse di diritto e senza appello Padova e Carpi sono in cinque col fiato sospeso. Il Venezia sembra già condannata, ma devono stare attente a clamorosi passi falsi Foggia, Livorno e Salernitana. Al Crotone basta invece un punto per uscirne indenne.

Riposa il Cosenza, le atre tutte in campo alle ore 15. Nell’alta classifica match duri per Lecce e Palermo, sfideranno uno Spezia e una Cittadella ancora in lotta per un posto nei playoff. Altro scontro fratricida è quello che vedrà scontrarsi Perugia e Cremonese, per gli umbri è l’ultima possibilità per limare i due punti di distacco da una Cremonese già con un piede e mezzo nei Playoff. Il Verona, tra le mura amiche, si gioca la gara della vita contro il Foggia, per gli avversari sarà la stessa cosa visto che si giocano la permanenza nella cedetteria. L’incrocio alta e bassa classifica tiene banco, alla fine solo una delle due festeggerà l’obbiettivo prefissato. In coda il Venezia farà visita a un Carpi già retrocesso, la salvezza oltre che dal Cabassi passerà anche dal risultato del Bentegodi. Per i lagunari sarà retrocessione diretta, seppur vincano, se il Verona non riuscirà a fermare il Foggia. Delle altre contendenti  il Livorno sembra avere il compito più agevole, nella cinquina di squadre  interessate alla retrocessione farà visita a un Padova già retrocesso. Stesso discorso potrebbe appartenere alla Salernitana impegnata all’Adriatico, di fronte troverà un Pescara già sicuro dei playoff ma che vorrà ben figurare nell’ultima casalinga. Chiude la giornata gli incontri tra  Crotone e Ascoli, ai calabresi basterà un pari per essere salvo matematicamente, e della già promossa  Brescia contro un Benevento già sicuro dei playoff.

error: Content is protected !!
P