News

Liga. Il Barça sfida l’Huesca e vede il titolo

Daniele Orieti

Domani pomeriggio alle 16.15, il Barcellona scenderà sul campo del Huesca, e teoricamente sarà quella partita che si direbbe dal risultato scontato e già scritto, il testa-coda della classifica di Liga. La primatista in classifica contro l’ultima della fila, con i Blaugrana con il titolo in tasca, queste potrebbero essere i pensieri di molti ma non per il tecnico del Barça, Ernesto Valverde, che nonostante il momento positivo della propria squadra e con un discreto vantaggio sui secondi della graduatoria dell’Atletico Madrid, vuole tenere tutti in riga, e esige la massima concentrazione dai suoi giocatori.  “Per noi domani sarà una partita dura, il Huesca ultimamente sta giocando molto bene, trovando anche spesso la via del gol. Ci mancano ancora dieci punti per avere la certezza matematica della vittoria. Ancora non abbiamo vinto nulla e nessuno dovrà parlare del triplete, tanto meno i miei giocatori. Dobbiamo rimanere concentrati e affronta partita dopo partita. Contro il Huesca saranno fuori sia Suárez che Piqué, e molto probabilmente farò riposare anche Messi, il quale ha ricevuto un brutto colpo sul naso nell’ultima partita giocata contro lo United. Ho parlato con lui e mi ha dato la propria disponibilità a giocare, però è possibile che decida di non schierarlo. Ci sarà il rientro dì Dembele dal primo minuto, e sarà una occasione importante per lui e mettere quei minuti sulle gambe che saranno fondamentali per il finale di stagione. Per quanto riguarda Umtiti, dopo i problemi al ginocchio è normale che per lui sia complicato trovare spazio, anche perché Langlet sta disputando un’ottima stagione. Dovrò decidere se far riposare qualche altro giocatore, il viaggio è stato lungo e la partita di Manchester molto dura per noi e abbiamo anche un calendario molto intenso con partite ravvicinate da giocare, ciò che importa è pensare solo alla partita di domani e fare il massimo”.

error: Content is protected !!
P