News

Euro 2020. Il Belgio piega la Russia, l’Olanda cala il poker

Nel match più prestigioso della serata delle qualificazioni europee, il Belgio piega 3 a 1 la Russia e ottiene i primi tre punti del girone I. Gli uomini di Martinez passano in vantaggio con Tielemans ma i russi mai domi rispondono immediatamente con Cheryshev. Il calciatore del Valencia si conferma dopo i Mondiali un autentico bomber per la sua nazionale. Come di consueto, ci pensa Hazard a diventare mattatore del match: rigore chirurgico e ruggito nel finale. Il 3-4-3 belga ha la meglio sul compatto 5-4-1 russo. Molto interessante e piena di qualità la fascia d’attacco sinistra del Belgio: i fratelli Hazard offrono infatti una prestazione brillante. Nelle altre partite del raggruppamento, il Kazakistan cala il tris a gran sorpresa con la Scozia mentre il Cipro conquista l’intera posta in palio distruggendo 5 a 0 il San Marino.

GIRONE C L’Olanda fa il suo dovere e con un convincente 4 a 0 stende la Bielorussia. Grande prestazione da parte di Depay autore di una doppietta e dell’assist per Wijnaldum. L’esterno del Lione sblocca il match addirittura al primo minuto di gioco indirizzando nel verso positivo la serata. I tulipani confermano il loro lucente momento di forma seppur con un avversario modesto. Nel finale c’è gloria anche per van Dijk. Vittoria importante anche per l’Irlanda del Nord che ha la meglio per due a zero sull’Estonia. Gli irlandesi hanno fatto valere una maggiore qualità in zona offensiva.

GIRONE La Croazia, complice anche il cambio generazionale fa una gran fatica con l’Azerbajan ma alla fine la spunta. Gli uomini di Dalic (sotto di un gol) ribaltano la partita grazie agli acuti di Barisic e di Kramaric. Un plauso va fatto all’Azerbajan che nonostante una tecnica nettamente inferiore ha dimostrato gran coraggio ed un notevole impegno. Vittoria preziosa anche per la Slovacchia per 2 a 0 sull’Ungaria. Gli slovacchi si confermano l’outsider numero uno della Croazia per il primato e giocando in questo modo hanno tutte le carte in regola per fare lo scherzetto.

GIRONE G La mitraglia di Piatek spara e funziona anche in nazionale ed il suo colpo trafigge l’Austria. La Polonia inizia con il piede giusto e conquista una vittoria d’oro in trasferta all’esordio. Il bomber del Milan entra nella ripresa al posto di Milik ed in meno di dieci minuti decide l’incontro. Nelle altre sfide la Macedonia vince 3 a 1 con la Lettonia mentre pareggiano 1 a 1 Israele e Slovenia.

error: Content is protected !!
P